L’importante rapporto tra acidi grassi e sport

· 20 Maggio 2019
Molti sentono la parola grassi e subito pensano a qualcosa di negativo. In realtà la relazione tra acidi grassi e sport è importantissima.

Spesso viene sottovalutato l’importante rapporto tra acidi grassi e sport. Infatti, molte persone li considerano antagonisti. L’idea è che i grassi in generale siano nemici dell’esercizio fisico, di una dieta sana e del benessere generale, ma non c’è niente di più sbagliato.

L’importante rapporto tra acidi grassi e sport

Gli acidi grassi e lo sport sono elementi che dovrebbero avere una relazione intima. La ragione di questo è che gli acidi grassi forniscono il carburante di cui il corpo ha bisogno per affrontare le sfide e gli sforzi quotidiani.

Questi sono i nutrienti altamente raccomandati per migliorare le prestazioni durante una sessione di allenamento intensa, dal momento che questi acidi favoriscono l’assorbimento di ossigeno. In effetti, alcuni tipi di grassi sono più importanti per l’atleta rispetto alle proteine.

Gli acidi grassi considerati essenziali svolgono un’importante funzione di protezione del sistema cardiovascolare e immunitario. Inoltre, sono estremamente importanti per la regolazione delle funzioni ormonali e riproduttive; così come sono responsabili di migliorare la respirazione e la salute delle cellule del corpo.

Imparare a differenziare i tipi di grassi

I grassi sono importanti e necessari per mantenere una dieta sana ed equilibrata. Tuttavia, è essenziale distinguere i grassi buoni da quelli dai cattivi per ridurre il consumo di grassi nocivi.

Grassi sani

Infatti, i grassi di origine vegetale e animale, pur avendo lo stesso apporto calorico, presentano importanti differenze nelle loro caratteristiche fisiologiche.

È importante determinare le differenze tra i diversi tipi di grassi e quindi essere in grado di selezionare quelli che realmente contribuiranno al contributo energetico del corpo. In questo senso, i grassi possono essere divisi in due grandi gruppi: saturi e insaturi.

  • I grassi saturi sono quelli dannosi per la salute generale. Il loro consumo regolare è associato ad un aumento del colesterolo cattivo (LDL). Aumentano anche le possibilità di sviluppare problemi cardiaci e alcuni tipi di cancro. Per questo motivo, il loro consumo dovrebbe essere moderato.
  • Al contrario, i grassi insaturi sono quelli che appartengono gruppo di grassi buoni per la salute. A differenza dei grassi saturi, il consumo regolare porta benefici alla salute, come ad esempio: il controllo dei livelli di colesterolo (aumenta i livelli di colesterolo HDL, chiamato colesterolo buono), l’aumento di energia e la prevenzione delle malattie. Va notato che i grassi insaturi possono anche essere monoinsaturi e polinsaturi.

I cibi ricchi di acidi grassi sani per l’organismo

Il pesce

Il pesce, specialmente quello azzurro, è uno dei cibi più ricchi di grassi insaturi. Infatti, l’acido grasso ampiamente conosciuto come Omega 3 si trova in grandi quantità in questo alimento. È importante ricordare che l’Omega 3 è un ottimo alleato per controllare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Benefici pesce
Le sardine, il salmone, l’aringa o il tonno, tra gli altri tipi di pesce azzurro, costituiscono una fonte di Omega 3.

L’olio extra vergine di oliva

L’olio d’oliva è uno degli alimenti chiave della dieta mediterranea. Può essere utilizzato in molti modi diversi, ma è particolarmente indicato per condire piatti e insalate.

L’olio extra vergine di oliva è un meraviglioso alleato per prevenire le malattie cardiache. Inoltre, contiene alti livelli di vitamina E e fitosterolo, che aiutano anche a controllare i livelli di colesterolo. Vi consigliamo di evitare di consumarlo nei cibi fritti.

L’olio di girasole

Un altro ingrediente essenziale che non può mancare in cucina è l’olio di girasole. L’olio di girasole è composto da acidi grassi polinsaturi, che aiutano a ridurre non solo il colesterolo ma anche i trigliceridi. Ha anche l’effetto positivo di ridurre la formazione di coaguli nel sangue.

La frutta secca

Le noci costituiscono un altro gruppo di alimenti che contengono acidi grassi sani. Il suo consumo, purché a basso contenuto di sale, è ampiamente raccomandato dagli specialisti nel settore della nutrizione.

Le noci sono ideali anche per uno spuntino sano che abbassa i livelli di ansia o per combinarli in insalate e altri pasti leggeri.

Non bisogna mai sottovalutare l’importante rapporto tra acidi grassi e sport. La cosa più importante è imparare a differenziare i tipi di grassi e consumare regolarmente quelli buoni, moderando il consumo di quelli cattivi e rendendolo sporadico.

È importante inoltre non avere pregiudizi nei confronti dei grassi, poiché sono necessari per il corpo per svilupparsi in modo sano e soprattutto quando si eseguono delle sessioni di allenamento intense.