Le origini del calcio: storia dello sport più amato

28 Aprile 2019
Molti pensano che le origini del calcio siano in Inghilterra, ma in realtà questo sport viene da molto più lontano. Scoprite da dove!

Se credete che i creatori dello sport più popolare al mondo siano gli inglesi… Vi sbagliate! Loro gli hanno dato forma e regole. In realtà, l’origine del calcio si fa risalire a vari secoli prima. Dove? In Cina! Adesso vi diremo tutto sulle origini del calcio.

I cinesi hanno inventato il calcio

Anche se non ci credete, è stato in Estremo Oriente che si è giocato per la prima volta il calcio, nel secolo V a.C.. Ovviamente non si chiamava così ma Ts’u Chu ed era una disciplina militare. Non è facile immaginare questo sport giocato in uniforme, vero?

La storia del calcio

Quello che facevano rotolare era una specie di pallone fatto di cuoio e riempito con pelle e piume. L’obiettivo di ogni squadra era quello di portare l’oggetto, utilizzando sempre i piedi, alle estremità del campo (quella che oggi è la porta).

In seguito il gioco è migliorato e sono state aggiunte due porte formate da lenzuola di seta appese a canne di bambù con un foro al centro. Siccome era molto divertente e piaceva, in poco tempo è diventato popolare in tutto il paese e nelle regioni vicine.

Per esempio, in Giappone una variante del Ts’u Chu era di tipo cerimoniale ed veniva chiamata Kemari. L’obiettivo era quello di mantenere la palla in aria mentre veniva passata tra i giocatori.

Il calcio si gioca anche in Europa e America

Oltre a quello che accadeva in Cina, la ricerca delle origini del calcio ci porta in altre latitudini del pianeta, dove si facevano giochi simili. Nella zona del Mediterraneo, Roma e la Grecia sono stati i primi paesi in cui si disputassero incontri tra due squadre dove i compagni si passavano una piccola palla con la missione di portarla verso l’altra area del campo.

Nella cultura Maya, circa 3000 anni fa, si giocava uno sport simile conosciuto come pok ta pok. Vicino all’antica città di Teotihuacan in Messico, ci sono delle raffigurazioni nelle mura azteche di un giocatore di calcio (con una palla sopra un piede). Inoltre, i nativi della Bolivia e del Brasile avevano tra le loro tradizioni un gioco con una palla che dovevano portare, senza usare le mani, tra due pali inchiodati nella terra.

Il ‘football‘ arriva in Inghilterra

Continuiamo, attraversando la storia e le origini del calcio, fino ad arrivare a quella che è nota come la “culla” di questo sport:  l’Inghilterra.

Nel 1170 si è registrata un’attività simile a questa disciplina, nelle isole Britanniche. Tuttavia, trattandosi di un gioco troppo violento, il re Edoardo II lo proibì nel 1314. Ovviamente, questo non impedì che continuassero a giocarlo… solo che lo facevano in modo illegale.

Il calcio si gioca anche in Europa e America

Durante i festeggiamenti del carnevale era molto popolare giocare a calcio, ma non c’era nessun tipo di regola, per esempio, sulla quantità di giocatori. A volte le partite erano di interi villaggi contro altri villaggi! Quanto saranno stati confusionari questi incontri… molto violenti, della serie “tutto o niente” per l’onore del paese.

Siccome, come ovunque nel mondo, i bambini ed i giovani facevano giochi senza nessuna organizzazione, in UK si iniziò ad insegnare il gioco del football nelle scuole pubbliche. Lì per lo meno c’era il controllo dei professori e della pubblica autorità… e non più tanta violenza.

Le prime regole alle origini del calcio

Tra i secoli XVIII e XIX ogni scuola ha ufficializzato le sue regole per giocare a football: in alcune si permetteva di usare le mani, in altre il campo era all’aperto e c’erano stabilimenti dove era permesso giocare, generalmente nei chiostri dei monasteri.

Ma questo era un problema: i direttori delle scuole decisero di riunirsi per unificare i codici, creando le “Sheffield Rules”. A partire da allora si poterono disputare tornei tra scuole ed il football era insegnato durante le ore dell’attività fisica.

Quello che molti non sanno è che queste regole furono la base della Football Association, creata nel 1863 in Inghilterra e che diedero il via a quello che oggi è uno sport conosciuto, giocato, amato e seguito da milioni di persone.