La tendinite: come trattarla in modo efficace

· 9 Gennaio 2019
La tendinite è un problema comune per gli sportivi. Ecco alcuni consigli per trattarla in modo efficace.

Spesso quando pratichiamo sport ci concentriamo solo sul cibo e sull’esercizio fisico. Tuttavia conoscere gli organi e i meccanismi di funzionamento del nostro corpo è altrettanto importante. Questo ci permetterà di riconoscere e trattare gli infortuni che possono capitare durante gli allenamenti, come ad esempio la tendinite.

Qualsiasi movimento o attività fisica comporta l’utilizzo di muscoli, legamenti e tendini. Col passare del tempo si rafforzano e permettono l’esecuzione di esercizi sempre più difficili. Questo però li espone al rischio di infortuni che potrebbero influire sul loro funzionamento.

I tendini, oltre ai muscoli e ai legamenti, sono indispensabili per muoversi perché rappresentano il tessuto che unisce i muscoli alle ossa. Per questo motivo qualsiasi problema riguardante i tendini influirà sui muscoli e le articolazioni e di conseguenza sull’esecuzione degli esercizi.

tendinite polso

L’infiammazione ai tendini o tendinite è una patologia che può essere causata da una lesione o dal sovrallenamento. È molto comune tra chi si allena e per questo è importante sapere come trattarla.

La tendinite

La tendinite è molto comune tra chi pratica sport come il nuoto o l’atletica. Per questo motivo è importante prendere in considerazione i seguenti aspetti, al fine di evitare possibili infortuni:

  • Non allenatevi senza aver fatto prima un riscaldamento: dovete preparare i tendini ai movimenti che andrete ad eseguire.
  • Mangiate in modo sano: una dieta che fornisce tutti i nutrienti necessari vi assicura un buono stato dei tendini; questo vi permetterà di evitare lesioni o possibili patologie.
  • Evitate posture errate e sforzi inutili: fare movimenti bruschi o usare i muscoli in maniera impropria può causare un’infiammazione dei tendini.
  • Riposatevi a sufficienza: durante il riposo i muscoli, i tendini ed i legamenti si riprendono dalle micro-fratture che si generano nel corso degli allenamenti. È importante riposare a sufficienza in modo che i tendini si mantengano in buone condizioni.

Come trattare la tendinite?

La tendinite è caratterizzata da un’infiammazione del tendine che causa dolore. Generalmente nell’area interessata si può notare un arrossamento della pelle. Le zone più inclini a questo tipo di infiammazione sono le spalle, le caviglie, le ginocchia e i gomiti.

tendinite gomito

Trattare le tendiniti non richiede molto sforzo. Prima di tutto cercate di alleviare il dolore, che di solito è costante e fastidioso quando muovete le articolazioni o contraete i muscoli.

Rimedi per la tendinite

  • Massaggiare la zona interessata: un leggero massaggio con creme o oli nella zona in cui si trova il dolore aiuta a ridurre l’infiammazione. L’olio di ricino è l’ideale per ridurre questo tipo di dolore, potete applicarlo nell’area interessata dall’infortunio.
  • Fare degli impacchi caldi o freddi: questo dipende dal grado di infiammazione che ha l’area interessata. Se il dolore non è molto forte è meglio usare un impacco freddo, se invece avete un dolore intenso è preferibile usare un impacco caldo che rilasserà maggiormente il tendine.
  • Riposare: questa opzione dipende dalla gravità della tendinite. Se il dolore e l’infiammazione sono molto intensi è necessario fare un riposo totale, se invece sono lievi, vi basterà diminuire l’attività fisica in modo che i tendini interessati possano guarire a poco a poco.
  • Prendere degli antinfiammatori: per accelerare il processo di guarigione potete scegliere di prendere degli antinfiammatori. L’importante è che siano dei farmaci non steroidei, come ad esempio l’ibuprofene. Se volete potete utilizzare degli antinfiammatori naturali come l’ananas o il cetriolo.
  • Andare da un fisioterapista: questa è la scelta più adatta, sopratutto per gli atleti. Le lesioni causate dall’attività sportiva meritano un trattamento appropriato. Andare da un fisioterapista sportivo è l’ideale per il recupero dei tendini attraverso terapie specifiche.

La tendinite non è una patologia estremamente grave, ma deve essere trattata con attenzione. Non prendete alla leggera i messaggi che il vostro corpo vi manda. Mettete in pratica i suggerimenti che vi abbiamo dato, in questa maniera potrete allenarvi tranquillamente senza rischiare infortuni. Abbiate cura del vostro corpo, è il bene più prezioso che avete!