L’Australian Open, un torneo di tennis molto particolare

15 Luglio 2019
Dal 1988 lo scenario dei giochi è Melbourne Park, un complesso polisportivo con 4 campi coperti e 22 scoperti. L'Australian Open è il primo torneo dei quattro Grande Slam e si svolge a gennaio.

Dalla sua creazione, l’Australian Open è stato disputato in diversi campi, situati sia in Australia che in Nuova Zelanda. Anche i terreni sono stati diversi: prima su erba e attualmente su cemento.

Come gli altri tre tornei del Grande Slam, la competizione è divisa in categorie: singolari e doppi sia maschili che femminili e  doppi misti. Inoltre, le competizioni si rivolgono anche ad atleti Juniores e Seniors. Negli ultimi anni sono state aggiunte  gare per giocatori in sedia a rotelle.

I due campi principali del complesso sono con tetti retrattili, per permettere di chiudere il campo e continuare il gioco in caso di pioggia o estremo calore.

Il Rod Laver Arena si trova nel Melbourne Park. È lo stadio costruito nel 1988 come parte del complesso originale del Centro Nazionale di Tennis ed è la sede centrale del torneo di tennis Australian Open. Il suo nome è un omaggio ad un grande tennista australiano e può contenere fino a 15.000 persone.

Caratteristiche del torneo

Come abbiamo già detto prima, le prime edizioni di questo torneo si tenevano su campi d’erba ma attualmente l’Australian Open si gioca su campo duro.

Caratteristiche dell'Australian Open

Nel 2008 hanno inaugurato un nuovo terreno di gioco. Dopo 20 anni usando i campi di Rebound Ace, hanno deciso di cambiare il materiale dei campi di gioco con uno nuovo, chiamato Plexicushion. Questo permette alla palla di andare più lentamente, assorbe meno il calore e richiede meno sforzo ai giocatori. Il cambiamento ha fatto sì che tutti i tornei preparatori per l’Australian Open modificassero il loro terreno di gioco.

Il campo duro è quello in cemento e si considera un terreno veloce, dove i rimbalzi bassi e rapidi fanno si che i punti siano corti. I campi duri sono più veloci di quelli in terra battuta o erba. Questi terreni si considerano come i più equi per tutti i tipi di giocatori.

Il Grande Slam si gioca ogni anno a gennaio e, dovuto al fatto che si gioca in Australia, nell’emisfero sud, è il mese più caldo dell’anno, ed ha temperature estremamente alte. Proprio per questo motivo c’è una regola sul calore massimo.

È stata inserita una regola nel 2015 che ha permesso di far abbassare la temperatura del campo quando questa supera i 35ºC. Per poter terminare le partite già iniziate si chiude il tetto delle installazioni una volta terminato il set in corso.

Prima le partite venivano sospese finché la temperatura non si fosse abbassata naturalmente, ma questo sembrava ingiusto per i tennisti che dovevano giocare in peggiori condizioni a causa del clima.

Dal 2015 questa regola sul calore estremo è stata modificata e, quando la temperatura dell’ambiente raggiunge i 40ºC anche a partita iniziata, si interrompe finché la temperatura non torna ai livelli stabiliti.

Vincitori degli ultimi Australian Open

Nel tennis maschile è emerso Novak Djokovic che ha vinto sei Australian Open (2008, 2011, 2012, 2013, 2015 e 2016). Poi Roger Federer, anche lui vincitore di sei Australian Open (2004, 2006, 2007, 2010, 2017 e 2018).

Mentre nel tennis femminile ci sono Serena Williams che ha vinto sette Australian Open (2003, 2005,2007, 2009, 2010, 2015 e 2017), Angelique Kerber (2016) e Caroline Wozniacki (2018) tra le altre.

Vincitori degli ultimi Australian Open
La tennista statunitense, Serena Williams.

Nei doppi maschili ci sono i fratelli Bryan (Bob e Mike) che hanno vinto sei volte il torneo (2006, 2007, 2009, 2010, 2011 e 2013). Nei doppi femminili invece ci sono le sorelle Williams (Serena e Venus) che hanno vinto nel 2009 e 2010. Sara Errani e Roberta Vinci che hanno vinto il trofeo nel 2013 e 2014. Poi Bethanie Mattek-Sand e Lucie Safarova, proclamate vincitrici nel 2015 e 2017.

Infine, nei doppi misti c’è Daniel Nestor che ha vinto due Australian Open, il primo con Katarina Srebotnik nel 2011 e nel 2014 con Kristina Mladenovic.