John Surtees, l’unico campione di MotoGP e Formula1

27 Ottobre 2019
Al giorno d'oggi è difficile che un famoso pilota di MotoGP passi alla Formula 1 per rinnovare il suo successo mondiale. Ma negli anni '60 del secolo scorso qualcuno decise di farlo: l'indimenticabile John Surtees.

John Surtees è un esempio per molti piloti attuali. La sua grande fama è dovuta al fatto che egli sia stato l’unico pilota nella storia a vincere sia il Campionato Mondiale di Formula 1 che quello di MotoGP. Si tratta di un’impresa che fino ad oggi nessuno è riuscito a ripetere.

Nel seguente articolo proponiamo un excursus di quella che è stata la carriera sportiva di questo straordinario pilota, l’inglese che ha dedicato tutta la sua vita al mondo dei motori. Oltre che talentuoso, questo pilota è tra i più apprezzati e amati, un uomo che ha vissuto sul circuito i momenti più emozionanti  – ma anche quelli più tragici- della sua vita.

John Surtees e il motociclismo

In principio, John Surtees nasce come pilota di motociclismo, infatti ha partecipato al Mondiale di MotoGP per ben 8 stagioni. Nel 1952 ci fu il suo debutto e nel 1960 lasciò il MotoGP per dedicarsi alla Formula 1.

Fino al 1956, momento in cui entrò a far parte della squadra Augusta, la sua presenza era passata inosservata. Ma fu allora che raggiunse la sua prima vittoria qualificandosi campione del mondo nel campionato 500cc.

Surtees è rimasto con l’Augusta fino alla fine della sua carriera. Negli anni 1958, ’59 e ’60 fu nuovamente campione del mondo nelle categorie 350 e 500cc.

Sebbene sia durata pochi anni, la carriera motociclistica di Surtees è stata brillante. Il pilota inglese ha collezionato 38 vittorie di cui 7 solo nei Campionati del Mondo. A quell’epoca Surtees aveva già lasciato il segno nella storia delle corse, ma in realtà la sua fama era appena agli albori.

John Surtees: un pilota di Formula 1 ricordato per sempre

Nel 1960 John Surtees decise di dare una svolta alla sua carriera partecipando al Mondiale di Formula 1. Per 13 campionati Surtees si è unito a diverse scuderie. Con grande stupore di tutti, Surtees dimostrò ce il suo talento non si limitava alle due ruote.

John Surtees F1

Le sue prestazioni furono spettacolari sin dal primo momento. Durante la seconda corsa alla quale partecipò si classificò secondo con la scuderia Lotus. Tra l’altro, si trattava del Gran Premio di Monaco, uno dei più difficili dal punto di vista tecnico.

Il suo periodo d’oro in Formula 1 fu quello con la Ferrari, iniziato nel 1963. In quello stesso anno portò a casa la prima vittoria come pilota della massima categoria e l’anno dopo fu proclamato campione del mondo.

Dopo quattro anni come pilota Ferrari, John Surtees passò di scuderia in scuderia accumulando un gran numero di ritirate. La sua ultima tappa in Formula 1 fu anche la più rischiosa, poiché dovette far fronte ad una nuova sfida.

Dopo essere stato campione sia di motociclismo che di Formula 1 con diverse scuderie gli restava una sola cosa da fare: fondare una scuderia. Nacque così la Surtees Racing Organizationcon la quale corse durante gli ultimi tre anni della sua carriera da pilota. Una volta ritiratosi iniziò ad occuparsi della gestione della scuderia.

In un primo momento Surtes guidava una McLaren M7C, ma in seguitò riusci a costruire la sua monoposto personale. Col passare del tempo ampliò il suo team ed iniziò a costruire autovetture anche per la Formula 500 e la Formula 2.

Fine della carriera sportiva

John Surtees si ritirò dalla sua carriera in Formula 1 nell’anno 1972, ma rimase legato al mondo dei motori per tutta la sua vita. Continuò a gestire la sua scuderia fino al 1978 ma dovette abbandonare il progetto per problemi finanziari.

In ogni caso non i allontanò dal mondo dei motori, infatti John Surtees seguì suo figlio Henry nella sua breve carriera automobilistica come pilota di Formula 2 fino al 2009, anno dell’incidente in cui un pneumatico saltò colpendolo alla testa. Non ci fu niente da fare per salvarlo, quell’incidente gli costò la vita. Senza dubbio si trattò di un colpo durissimo per Surtees padre, che morì nel 2017 all’età di 83 anni.

John Surtees alla Ferrari

Riconoscimenti

John Surtees  è sempre stato un pilota amato e stimato nel mondo delle due e delle quattro ruote. In seguito alla sua ritirata fu anche nominato Leggenda della MotoGP ed ottenne dei riconoscimenti anche dall’Ordine dell’Impero Britannico.

Anche Ferrari volle omaggiarlo in seguito alla sua morte e mise in vendita una linea di cinque autovetture bianche e azzurre. Fu un modo molto commovente di commemorare gli anni di Surtees con la famosa scuderia.

Questo pilota britannico è stato molto più che un campione. Surtes è riuscito a guadagnarsi l’affetto, il rispetto e l’ammirazione di tutta la grande famiglia che è il mondo dei motori. Un uomo in grado di superare i propri limiti su due e su quattro ruote, ma anche come imprenditore.

  • EFE. 2017. Muere el mítico John Surtees, el único piloto campeón del mundo de Fórmula 1 y motos. 20 Minutos. https://www.20minutos.es/deportes/noticia/muere-mitico-john-surtees-unico-piloto-campeon-mundo-formula1-motos-2982554/0/
  • John Surtees. Wikipedia. https://es.wikipedia.org/wiki/John_Surtees
  • F1 Legends – John Surtees. 2017. YouTube David Cisneros. https://www.youtube.com/watch?v=pUPPeFGzidY