I piloti spagnoli nel MotoGP: ecco i migliori

· 15 Marzo 2019
Scoprite i migliori piloti spagnoli che fanno parte della categoria più alta del motociclismo, un'ampia rappresentanza nazionale che si traduce in grandi possibilità di vincere titoli.

Come al solito, i piloti spagnoli in MotoGP sono la maggioranza. Ancora per un altro anno questo paese sarà il protagonista con rappresentanti nella più alta categoria del motociclismo. Dando uno sguardo alle categorie inferiori sembra che questa tendenza continuerà, dal momento che ci sono numerosi spagnoli sia in Moto2 che in Moto3.

In seguito, vi presentiamo i piloti spagnoli che faranno parte del Campionato del mondo di MotoGP. Molti di loro hanno una grande esperienza in questo mondo e ripeteranno ancora un altro anno. A questi si aggiungono debuttanti che arrivano al MotoGP in cerca di successo e desiderosi di superare i loro idoli.

I migliori piloti spagnoli nella MotoGp

#99# Jorge Lorenzo

Poco a poco Lorenzo e la sua Ducati si stanno abituando l’una all’altro. Sebbene il cammino sia complicato, sembra che Lorenzo si senta meglio sulla sua moto e crede che i risultati arriveranno.

Il maiorchino è sempre un rivale da prendere in considerazione ed è una questione di tempo prima che porti la Ducati al vertice, o almeno a lottare per le vittorie.

Jorge Lorenzo è uno dei piloti spagnoli

#25# Maverick Viñales

Ancora un altro anno, Viñales condividerà il garage con Valentino Rossi. Nella sua seconda stagione come pilota in MotoGP, Viñales dovrebbe consolidarsi come pilota.

Ha molti occhi addosso, perché nella sua prima stagione ha ottenuto ottimi risultati.

#26# Dani Pedrosa

Come al solito, Dani Pedrosa è un altro dei piloti spagnoli in MotoGP. Pedrosa sarà parte del team Honda ancora un altro anno e condividerà il garage con l’attuale campione del mondo Marc Márquez. Secondo alcune fonti, questo potrebbe essere l’ultimo anno del pilota catalano con l’Honda. Questa relazione tra la marca e il pilota è una delle più lunghe sulla pista.

Rossi e Pedrosa

#93# Marc Márquez

Continuerà un altro anno con Honda, propenso a rinnovare il titolo di campione del mondo. Se tutto continua come prima, i suoi avversari avranno difficoltà a toglierglielo, poiché ci si aspetta che l’Honda continuerà ad essere una delle moto più competitive e che il piloto catalano continuerà a farlo altrettanto bene.

#44# Pol Espargaró

Il giovane Espargaró è una parte fondamentale del progetto KTM. Fin dal primo momento, il pilota ed il team hanno avuto una buona connessione e sono cresciuti insieme. Questa stagione dovrebbe consolidare la squadra ai mondiali, a cui è arrivata solo recentemente, e che Pol Espargaró sia in grado di spremere la moto al massimo.

#41# Aleix Espargaró

Aleix Espargaró piloterà per il secondo anno consecutivo l’Aprilia. Durante la pre-season il team ha trascorso molte ore in fabbrica per migliorare tutti quei difetti che aveva la moto. Nonostante sia un team modesto, Espargaró spera di combattere nella posizione centrale del circuito.

#53# Tito Rabat

Tito Rabat è l’unico pilota spagnolo a cambiare di team nella stagione 2018. A metà stagione ha firmato ufficialmente con il team Reale Avintia, dopo aver fatto parte di Estrella Galicia per due anni. Nel primo allenamento pre-campionato il pilota di Barcellona ha avuto buone vibrazioni e sembra essersi abituato bene alla sua moto nuova.

#42# Álex Rins

Álex Rins è uno dei piloti spagnoli più nuovi in MotoGP. Il pilota della Suzuki affronterà la sua seconda stagione in classe regina. Al momento, nel poco tempo che ha pilotato la moto, Álex Rins ha dimostrato di essere competitivo e abbastanza superiore al suo compagno di squadra.

#19# Álvaro Bautista

Questo veterano della MotoGP, seguirà nella massima serie otto anni dopo il suo debutto. Álvaro Bautista continuerà a pilotare una Ducati anche se il team cambierà di nome. Questo perché l’Aspar Team si chiamerà Ángel Nieto Team. È una forma con cui Aspar vuole rendere omaggio al defunto Ángel Nieto.