I piloti di MotoGP più polemici di sempre

· 24 Febbraio 2019
A tutti è capitato di essere coinvolti in una discussione, personale o sportiva, almeno una volta. Tuttavia, per queste stelle del motociclismo, i conflitti sembrano comparire fin troppo frequentemente. Ecco chi sono i piloti di MotoGP più polemici.

Alcuni piloti di MotoGP sono sempre al centro delle polemiche e compaiono su tutti i titoli di giornali e riviste. Come se avessero una calamita per i problemi, la maggior parte delle volte, quando capita qualcosa, sono sempre coinvolti.

In questo articolo, vedremo chi sono i piloti di MotoGP più polemici della scena motociclistica attuale.

3 dei piloti di MotoGP più polemici

1. Valentino Rossi

Molte volte sentiamo dire che Valentino Rossi corre sempre in casa. Questo perché, ovunque vada, ha sempre migliaia di fan che lo seguono e il giallo, il suo colore, inonda le tribune.

Nonostante questo, però, Rossi ha anche molti oppositori a causa della sua natura polemica. Che siate o no sostenitori di questo talento italiano, è chiaro che si tratta di uno sportivo che potete o amare, o odiare, e non guardare con indifferenza. Ecco alcune delle sue azioni più controverse.

  • Gran Premio di Jerez del 2005. Durante questa stagione, Rossi e Gibernau furono grandi rivali. La gara stava per terminare ed entrambi si contendevano la vittoria, scambiandosi posizione costantemente. Arrivati all’ultima curva, Sete era al primo posto e Rossi lo superò, prendendo la curva larga. Gibernau, che correva nella parte più esterna, finì fuori dalla pista; Rossi ottenne la vittoria e Gibernau dovette accontentarsi del secondo posto.
Piloti di MotoGP, Valentino Rossi

  • Gran Premio della Malesia del 2015. Il mondiale stava per finire e Rossi e Márquez si contendevano il titolo. La tensione da entrambe le parti era palpabile, entrambi volevano vincere a tutti i costi. Dalla prima curva, Márquez si dimostrò molto aggressivo, ma Rossi non cedeva di un millimetro. Finalmente, in una delle manovre più controverse che il motociclismo ricorda, Rossi stese la gamba e Márquez cadde a terra. Come conseguenza di questa azione, Rossi fu sanzionato e dovette partire dalle ultime posizioni nel Gran Premio di Cheste.

2. Aléix Espargaró

Il maggiore dei fratelli Espargaró è stato in più occasioni protagonista di titoli di giornale, e non proprio per i suoi risultati. Anche se è vero che in pista non ha mai avuto atteggiamenti polemici o problematici con qualsiasi pilota, al di fuori delle gare ha fatto parlare di sé.

Una delle occasioni in cui creò grandi polemiche fu quando si dichiarò vicino alla situazione della Catalogna. Quando i giornalisti chiesero delucidazioni, il pilota catalano espresse il suo appoggio per l’indipendentismo e diede la sua opinione in merito. Le sue parole comparvero su molti giornali e non furono gradite da molti suoi sostenitori.

In un altra occasione, Aléix Espargaró fu multato dalla Guardia Civile mentre si preparava a guidare fino al circuito di Motorland. Gli agenti notarono che Espargaró non si era fermato allo stop e lo fecero fermare.

E come se non bastasse, gli agenti si resero conto che il pilota stava guidando nonostante non avesse punti sulla patente. Ancora una volta, il suo comportamento approssimativo gli causò qualche problema.

3. Jorge Lorenzo

Anche se è vero che attualmente Jorge Lorenzo non è considerato uno dei piloti di MotoGP più polemici, lo era quando correva nei 250 cc e nei 125. Durante la sua partecipazione alle gare di categoria inferiore, era un pilota dallo stile di guida rischioso e aggressivo, che gli fruttò più di una sanzione.

Jorge Lorenzo
Dopo la sua uscita dalla Yamaha, Jorge Lorenzo non ha potuto sorridere tanto spesso nonostante si fosse liberato del “problema” Rossi.

Nella MotoGP ha avuto molti rivali, soprattutto Dani Pedrosa, ma non ha quasi mai assunto un atteggiamento controverso.

Durante il Gran Premio del Giappone del 2005, Lorenzo ricevette una sanzione per essersi avvicinato pericolosamente a De Angelis. In effetti, la sua manovra fu talmente rischiosa che la FIM decise di non farlo correre nella gara successiva. Per darvi un’idea, si tratta di una delle sanzioni più pesanti che possono imporre ai piloti di MotoGP.

Jorge Lorenzo è noto anche per la sua sincerità, che ha provocato più di una volta qualche tensione con altri piloti. Frasi come “Iannone merita una sanzione” o “Per essere Valentino Rossi, non ha avuto una sanzione pesante” non l’hanno esattamente aiutato a coltivare belle amicizie con i suoi colleghi.

Fuori dai circuiti, Jorge Lorenzo fu al centro delle polemiche quando decise di mostrare casa sua in un video. Mentre mostrava le varie stanze e la sua vita lussuosa, si vedevano delle ragazze in bikini in alcuni punti della casa. Vista la rivolta mediatica, il pilota decise di eliminare il video.