Formula 1, chi sono i futuri talenti della corsa?

1 Febbraio 2019
Ecco chi sono i futuri talenti che faranno faville in Formula 1 nei prossimi anni.

I posti nel mondiale di Formula 1 sono sempre più difficili da guadagnare e sempre più limitati. Nonostante ciò, sono sempre di più i giovani talentuosi e preparati che ne fanno parte. Tutti i futuri piloti sognano di eguagliare la grandezza dei propri idoli e sono disposti ad arrivare il più in alto possibile per sollevare la coppa del mondo.

La maggior parte delle giovani promesse della Formula 1 sono raccolte dentro una specie di programma per giovani talenti. In particolare, nella Ferrari e nella Red Bull.

Questa specie di dipendenza da questi programmi è dovuta al fatto che, se i giovani non dispongono di grandi sponsor e imprese che possano procurargli il posto, l’unica opzione è cercare l’appoggio di una grande squadra. Purtroppo l’attualità è l’esempio che funziona così.

In questo articolo vedremo alcuni dei piloti che a breve correranno nella Formula 1. Per fortuna, ci sono ancora molti piloti che daranno continuità ed emozione al mondiale di F1 nel futuro.

Le nuove promesse della Formula 1

Lando Norris

A soli 19 anni, questo pilota britannico aspira ad essere il successore di Lewis Hamilton. Nella stagione 2017 fu campione della F3 dopo aver vinto otto gare; nel 2018, poi, fu secondo nel mondiale di F2 nella sua prima stagione completa nella categoria, con la squadra Carlin.

Oggi, questo pilota è vincolato alla McLaren Honda, scuderia in cui è un pilota in “sviluppo”. Speriamo che, prossimamente, possa fare il salto in F1.

Charles Leclerc

Questo pilota monegasco ha affrontato quest’anno la sua prima stagione in Formula 1 ed ha avuto grande successo. Vi ha preso parte come pilota per la squadra Sauber, con Marcus Ericsson come compagno di squadra.

Charles Leclerc Formula 1

Nonostante la sua giovane età – ha solo 21 anni -, Charles Leclerc ha una grande esperienza nel mondo dei motori:

  • Secondo posto nel campionato mondiale nella Formula Renault 2.0 del 2014.
  • Secondo posto nel Gran Premio di Macao nel 2015.
  • Campione del mondo di GP3 nella stagione 2016.
  • Campione di Formula 2 nella stagione 2017.

Inoltre, dal 2016 fa parte del programma dei giovani piloti della Ferrari. Senza alcun dubbio, uno dei migliori trampolini di lancio per entrare nel mondo della F1.

Pierre Gasly

È uno dei piloti più forti della Formula 1. Nella stagione 2018, partecipò alle prime gare come pilota della Toro Rosso. La scuderia decise di dargli fiducia dopo i risultati della stagione precedente.

La stagione 2017 fu una vera sfida per Gasly, dato che dovette combinare diverse categorie. Partecipò nella Super Formula Giapponese e nella Formula E. E se non bastasse, dovette prendere il posto di Carlos Sainz dopo il suo trasferimento alla Renault.

Alfonso Celis

A 21 anni, questo giovane pilota fa parte della Scuderia Telmex ed è vincolato alla squadra Force India. Iniziò il suo percorso nel mondo dei motori gareggiando sui kart ed è passato per molte categorie: Formula 3, Formula BMW e Formula Renault sono alcune di quelle.

Alfonso Celis ha già avuto contatti con la F1. Accadde durante gli allenamenti liberi per il Gran Premio del Messico del 2017, proprio nel suo paese di nascita.

Neil Verhagen

La Red Bull Racing ha grandi speranze riposte in questo giovane pilota, di appena 17 anni. Per questo è entrato a far parte della scuola di giovani talenti durante la stagione 2018. Sicuramente, in poco tempo arriverà a far parte delle giovani promesse della Formula 1 e diventerà un pilota affermato.

Neil Verhagen

Questo pilota americano detiene il record come pilota più giovane che abbia mai vinto l’SCCA National Championship Runoffs. Attualmente compete nella Formula Renault 2.0. Quella del 2018 fu la sua seconda stagione in questa categoria, dopo un modesto inizio nel 2017.

Tatiana Calderón

È la pilota colombiana con più prospettive nel futuro. Nel 2018 riuscì ad equilibrare il suo sviluppo come pilota nella squadra Sauber e a competere nella categoria GP3. Sin da piccola ha gareggiato con i kart, salendo tra le categorie e mostrando il suo talento.

Successivamente, la Calderón è passata praticamente per tutte le categorie che formano, in un certo senso, l’anticamera della Formula 1: Star Mazda, Formula 3, GP3. Questa giovane promessa sembra sempre più vicina alla F1, riuscendo quindi a portare la presenza femminile anche nella massima categoria dell’automobilismo. 

Come vedete, di talento in Formula 1 ce n’è molto. È una grande notizia per gli appassionati, che tra poco potranno godersi le gare delle stelle del futuro dell’automobilismo.