L’allenamento di gruppo può migliorare il rendimento

26 Settembre 2019
Alle volte l'allenamento si trasforma in qualcosa di noioso e finisce per diventare un obbligo. Tuttavia, allenarsi in gruppo può rivelarsi una buona strategia per potenziare il rendimento.

Alle volte l’allenamento si trasforma in qualcosa di noioso e finisce per diventare un obbligo. Tuttavia, allenarsi in gruppo può rivelarsi una buona strategia per potenziare il rendimento. In questo articolo vi spiegheremo perché è così importante l’allenamento di gruppo.

Esistono persone molto socievoli alle quali piace partecipare a momenti di aggregazione o comunque essere sempre circondate da altra gente. Però ci sono anche persone che invece preferiscono le attività individuali, ma ciò non significa che gli dispiaccia la compagnia degli altri. Ma, quali sono i vantaggi di un allenamento di gruppo?

Indipendentemente da quale tipo di persona voi siate, l’allenamento di gruppo può aiutarvi a migliorare il vostro rendimento fisico in molti frangenti. Di seguito vi spiegheremo come fare ad allenarvi in gruppo e perché si tratta di un ottimo modo di crescere come sportivi.

Motivazione: un fattore essenziale dell’allenamento di gruppo

Affinché uno sportivo abbia un ottimo rendimento è necessario che il suo livello di motivazione sia sempre alto. Nello sport la motivazione serve ad alimentare la voglia di spingersi sempre più in alto, che è un concetto che sta alla base di ogni sport.

Generalmente gli sportivi hanno in loro una grande dose di motivazione, ma sicuramente le persone che li circondano hanno il potere di accrescerla. Quando si lavora in gruppo, gli individui tendono a darsi forza tra loro al fine di raggiungere insieme un determinato obiettivo.

Di conseguenza, il lavoro di gruppo può aumentare il rendimento fisico in una maniera incredibile, oltre a rafforzare il legame tra gli sportivi. Ciò fa sì che i componenti della squadra si motivino tra di loro per raggiungere sia gli obiettivi individuali che quelli di gruppo.

Allenamento di gruppo in palestra

Sostegno reciproco dentro e fuori le mura della palestra

Una delle necessità psicologiche basilari di ogni essere umano è quella di sentirsi appoggiato dalle persone che fanno parte della sua cerchia. Il sostegno di terze persone stimola la sicurezza, e ciò spesso fa sì che il rendimento sia migliore in diversi ambiti.

Nel mondo dello sport, sentirsi appoggiati dal gruppo aumenta la voglia di fare un buon lavoro, e di conseguenza migliora il rendimento sportivo. Inoltre, a furia di sostenersi in palestra, si finisce per ritrovarsi sulla stessa lunghezza d’onda anche nella vita quotidiana.

Sentire la pressione migliora il rendimento

Quando si fa parte di un gruppo sportivo, il rendimento fisico individuale diventa un fattore significativo, poiché il rendimento personale di ogni atleta ha ripercussioni sulle prestazioni di tutto il gruppo sportivo.

Vale a dire che se uno dei componenti del gruppo non è all’altezza, è probabile che col tempo inizi ad essere considerato l’anello debole della catena. Ma attenzione, ciò non significa che l’affetto nei suoi confronti sia minore, anzi, è probabile che il gruppo faccia uno sforzo maggiore per aiutarlo a migliorare.

In questo senso, il fatto di non voler deludere le aspettative del gruppo funziona come spinta a migliorare il proprio rendimento e di conseguenza quello del gruppo.

Scalare la vetta

Ogni componente di un gruppo possiede la sua identità sportiva, sia individualmente che all’interno del gruppo. Solitamente si tratta di un quadro importante che pertanto deve essere ben definito. Ciò significa che ogni sportivo può avere un funzione diversa all’interno del gruppo.

Ad esempio in una squadra di calcio ci sono diversi ruoli, ognuna complementare all’altra e fondamentale per la squadra. Inoltre c’è sempre un capitano, che rappresenta il gruppo di fronte all’arbitro , organizza e dirige il gruppo in base alle direttive dell’allenatore e della sua visione.

Ma essere capitano vuol dire avere un ottimo rendimento sportivo e un buon rapporto con tutto il gruppo. Infatti, l’aspirazione dei giocatori che fanno parte di una squadra è quella di crescere dal punto di vista sportivo sino al raggiungimento di ruoli importanti come quello di capitano.

Squadra femminile di basket

Per ambire ai ruoli più prestigiosi all’interno di un gruppo sportivo, a prescindere dalla carica a cui si ambisce è imprescindibile allenarsi da soli e insieme al gruppo per avere il miglior rendimento e raggiungere la posizione desiderata.

Allenamento di gruppo e rendimento fisico

Fare sport in maniera individuale può avere molti benefici, ma allo stesso tempo a volte il lavoro di squadra spinge le persone a dare il meglio di loro stesse. Ritrovandosi circondati da altre persone, l’autostima, la fiducia in se stessi, l’empatia e la motivazione aumentano sensibilmente.

Infine, la sensazione di poter contare sull’appoggio del gruppo e dell’allenatore rende l’allenamento molto più leggero e sostenibile. Insomma, allenatevi in gruppo e vedrete il vostro rendimento schizzare alle stelle!

  • Fin, G., Baretta, E., Moreno-Murcia, J. A., & Nodari Júnior, R. J. (2017). Autonomy support, motivation, satisfaction and physical activity level in physical education class. Universitas Psychologica, 16(4), 1–12. https://doi.org/10.11144/Javeriana.upsy16-4asms
  • Cantú-Berrueto, A., Castillo, I., López-Walle, J., Tristán, J., & Balaguer, I. (2016). Estilo interpersonal del entrenador, necesidades psicológicas básicas y motivación: Un estudio en futbolistas universitarios Mexicanos. Revista Iberoamericana de Psicologia Del Ejercicio y El Deporte, 11(2), 263–270.
  • Moreno-Murcia, J. A., Conte-Marín, L., & Borges-Silva, F. (2008). Necesidades psicológicas básicas, motivación intrínseca y propensión a la experiencia autotélica en el ejercicio físico. Revista Mexicana de Psicología, 25(2), 305–312. Retrieved from http://www.redalyc.org/articulo.oa?id=243016308010