Paddle tennis: l’importanza di mantenersi idratati

· 24 Febbraio 2019
Come qualunque attività fisica, bere acqua è una necessità assoluta, quando si pratica paddle tennis. Scoprite come mantenere l'idratazione durante e dopo ogni allenamento.

L’idratazione è fondamentale, dato che il corpo umano è formato per il 60% di acqua. Nell’arco della giornata tendiamo a perdere liquidi, e per questo è necessario sostituire la quantità persa. Nel caso dell’allenamento di paddle tennis, poi, la perdita di liquidi è notevole, dato che si tratta di uno sport da praticare all’aria aperta.

In questo articolo parliamo dell’importanza di mantenersi idratati mentre si fa sport in generale, ma in particolare durante l’allenamento di paddle. Continuate a leggere per scoprire quali sono i momenti migliori per bere mentre ci si allena e qual è la quantità di liquidi da ingerire.

L’importanza dell’idratazione

Abbiamo tutti bisogno di bere liquidi durante la giornata. Il nostro corpo, infatti, è fatto per circa il 60% di acqua, e questa percentuale si disperde in modo costante. Ogni volta che andiamo in bagno o che sudiamo, stiamo perdendo liquidi ed è necessario sostituirli.

Di sicuro in più di un’occasione avrete sentito parlare dell’importanza di bere due litri di acqua al giorno. In realtà, questa è una quantità indicativa, visto che dipende dalle attività che svolge una persona e dalla perdita di liquidi cui potrebbe andare incontro. Inoltre, ci sono persone che bevono acqua più facilmente e altre per cui si tratta di un vero e proprio sforzo.

Se siete tra quelle persone a cui costa fatica bere acqua, potete berla con altri liquidi; le bibite isotoniche o i succhi naturali sono l’alternativa migliore. Tuttavia, è bene evitare i succhi industriali e le bibite gassate, perché carichi di zucchero.

Il tema dell’idratazione deve essere preso sul serio, dato che non ingerire i liquidi di cui il corpo ha bisogno, può avere gravi conseguenze. Tra queste, capogiri, colpi di calore, o persino svenimenti. Un prezioso consiglio è portare sempre con sè una bottiglia di acqua, in modo da continuare a bere nell’arco della giornata.

Inoltre, cercate di seguire i suggerimenti che stiamo per darvi, nel caso in cui pratichiate paddle tennis o un altro tipo di sport che richiede uno sforzo fisico e un’intensità simile a questo sport.

Giocare a paddle tennis

Idratazione durante l’allenamento di paddle tennis

Il paddle è uno tra gli sport che richiedono maggiore idratazione. Ciò è dovuto al fatto che si tratta di un’attività da fare all’aperto. Durante i mesi estivi il caldo è particolarmente intenso e il sole batte con tutta la sua intensità sui campi. In più di un’occasione, i giocatori si sono visti obbligati ad abbandonare una partita a causa di un capogiro o di un mancamento.

Per questo motivo è fondamentale, sia per motivi di salute che per questione di rendimento, mantenersi costantemente idratati. A seguire, vi spieghiamo quali sono i consigli pratici da seguire ogni volta che fate un allenamento di paddle.

Giocare a paddle

Prima dell’allenamento

Prima dell’allenamento di paddle, bisogna preparare il corpo allo sforzo che farà. Per questo motivo, è consigliabile bere almeno due bicchieri di acqua o, in sostituzione, la stessa quantità ma di una bevanda isotonica. L’ideale è berla nell’arco di un’ora, in modo da non avere lo stomaco appesantito quando iniziate ad allenarvi.

Durante l’allenamento

La quantità di acqua da bere durante l’allenamento, dipende dalla durata della sessione. Man mano che l’allenamento si prolunga, il corpo perde più liquidi; di conseguenza, è necessario bere più acqua.

Il nostro consiglio è berla a piccoli sorsi, in piccole quantità, e tra un esercizio e l’altro. In questo modo, non vi sentirete appesantiti e compenserete poco per volta la perdita di liquidi.

Oltretutto, dovete considerare che l’idea bere acqua nel corso di un allenamento causi flatulenza, è una falsa credenza. Questo fatto non è dimostrato e il motivo per cui l’aria nello stomaco si può produrre, non è ancora del tutto chiaro.

Dopo l’allenamento

Se avete seguito i passaggi precedenti, la disidratazione sarà moderata, quando avrete finito l’allenamento. Quindi, vi tocca solo ripristinare i liquidi persi.

Visto che avrete già eseguito tutti gli sforzi, potreste iniziare a idratarvi con acqua o bevande isotoniche e concludere con delizioso succo naturale, mentre vi rilassate e fate riposare il corpo.

Per concludere, l’allenamento di paddle tennis è una delle tante attività fisiche che, oltre a richiedere un grande sforzo, richiede il ripristino dei liquidi e dei minerali persi. Per il vostro benessere, ricordate di mantenervi sempre idratati.

  • Palacios, N., Montalvo, Z., & Ribas, A. M. (2009). Alimentación, nutrición e hidratación en el deporte. Consejo Superior de Deportes (Vol. 165, p. 26). https://doi.org/10.1016/j.jad.2014.04.038