Infortuni nel CrossFit: come affrontarli

· 11 Aprile 2019
L'intensità di alcuni sport come il CrossFit può aumentare i rischi di lesioni. Per prevenirle è importante seguire alcune regole come la progressione graduale nell'esecuzione degli esercizi.

Subire infortuni quando si fa CrossFit è senza dubbio uno dei rischi che corrono gli atleti che praticano questa disciplina. Come si può affrontare? Chiaramente, i tempi di recupero variano in base al tipo e all’entità della lesione.

Quando si verifica un infortunio, possiamo seguire delle raccomandazioni generali che ci permettono di accelerare i tempi di recupero. In questo articolo vi parleremo di come è possibile affrontare un infortunio quando pratichiamo CrossFit.

Gli infortuni più comuni del CrossFit

Se analizziamo questo sport, le parti del corpo soggette più frequentemente ad infortunio sono:

Le ginocchia

Quando si pratica il CrossFit, le ginocchia sono una delle aree principali dove si verificano gli infortuni. Le lesioni colpiscono i professionisti, i principianti o anche chi pratica il CrossFit solo per divertimento.

In generale, le lesioni sono dovute ad una scorretta posizione quando si eseguono gli esercizi. Tuttavia, potrebbero anche essere causate da problemi genetici riguardanti le articolazioni.

Infortuni alle spalle nel CrossFit

Le spalle sono una delle parti del corpo maggiormente utilizzate durante gli allenamenti di CrossFit. È molto comune che subiscano degli infortuni. In genere, sono abbastanza robuste per natura, ma se il riscaldamento non viene eseguito correttamente, possono verificarsi dei problemi. Anche in questo caso, gli infortuni possono accadere a causa di un esecuzione scorretta degli esercizi.

La zona lombare

La zona lombare è una delle parti del corpo più esposte in questo tipo di allenamento. Spesso il problema nasce dallo stile di vita sedentario a cui il corpo si è abituato.

rischi di infortuni nel crossfit per la zona lombare

Quando una persona solleva dei pesi, quest’area del corpo ne risente. A volte, si solleva più peso di quanto se ne possa effettivamente sollevare.

I polsi

I polsi sono delle articolazioni abbastanza resistenti. Tuttavia, hanno una dimensione ridotta e spesso si sforzano molto per sollevare la quantità di peso richiesta da questo tipo di allenamento.

Questo fa sì che diventino una delle aree maggiormente colpite da infortuni. È importante effettuare un buon riscaldamento e aumentare il peso gradualmente.

Possibili trattamenti per gli infortuni da CrossFit

I dolori

È importante prestare attenzione a qualsiasi tipo di dolore, sia prima che dopo gli allenamenti. Non importa l’entità del dolore, in caso di comparsa consultate uno specialista. Se non prestate attenzione a questi segnali, potreste essere costretti a saltare gli allenamenti per settimane o addirittura mesi.

Il riposo

Per un recupero più rapido, il riposo è di fondamentale importanza. Questo non significa rimanere fermi senza far nulla.

Rivolgetevi ad un medico per sapere se potete continuare gli allenamenti, anche con un’intensità minore, o dovete fermarvi del tutto. Ad esempio, se l’infortunio riguarda la parte superiore del corpo, potete sempre fare una passeggiata o allenarvi con la cyclette.

La terapia

In molti casi, per superare con successo un infortunio, è necessario seguire una terapia specifica. Uno specialista sarà in grado di indicarvi gli esercizi adatti per l’area interessata. In questa maniera, potrete recuperare la condizione ottimale con più efficacia.

In base alla gravità e al tipo di lesione, il medico può indicarvi delle terapie specifiche come la terapia del freddo (crioterapia), la terapia del calore (termoterapia) o l’elettrostimolazione.

Seguire le indicazioni del medico

Per quanto piccolo possa sembrare un infortunio, è importante seguire alla lettera le indicazioni del medico. In caso contrario, la ripresa sarà più lenta e il recupero potrebbe non essere completo pregiudicando la possibilità di tornare ad allenarsi come prima.

Raccomandazioni per evitare gli infortuni nel CrossFit

Fare un riscaldamento adeguato

Un buon riscaldamento è il segreto per evitare la maggior parte degli infortuni. Bisogna dedicare il tempo necessario a tutte le aree del corpo: polsi, gambe, spalle, schiena, ecc.. Potete fare dello stretching a corpo libero o utilizzare degli attrezzi come gli elastici o dei pesi leggeri.

ragazzo fa riscaldamento per evitare lesioni nel crossfit

Il peso e la postura

Solitamente è a causa di un peso eccessivo che si generano le lesioni. Per evitare gli infortuni, bisogna aumentarlo gradualmente. Evitate di sembrare dei professionisti caricando più peso di quello che dovreste. Adottare una corretta postura vi permetterà di eseguire i movimenti richiesti senza errori evitando le lesioni più comuni.

In breve, il modo corretto per affrontare un’infortunio è quello di prestare attenzione anche al più piccolo dolore che si manifesta, durante o dopo gli allenamenti. Se subite un infortunio, attenetevi alle indicazioni del vostro medico curante e ricordatevi di riposare per accelerare la fase di recupero.

Effettuare un buon riscaldamento ed eseguire gli esercizi assumendo una postura corretta, vi permetterà di evitare gli infortuni più frequenti di questa disciplina.