Dolori alle ginocchia: quali sport possiamo praticare?

29 Aprile 2019
Le ginocchia sono importanti per la mobilità di un atleta. Quando subiamo un infortunio a questa articolazione e vogliamo continuare ad allenarci, dobbiamo prendere delle precauzioni. Tuttavia, ci sono degli sport che possiamo continuare a praticare.

I dolori alle ginocchia creano sempre delle preoccupazioni agli atleti. Probabilmente, non ci sono lesioni che causano più problemi di quelle che si verificano in questa zona. Anche un dolore lieve può costringerci ad interrompere gli allenamenti e, nel caso in cui volessimo continuare, c’è un’alta probabilità di peggiorare la situazione.

I problemi al menisco e ad altre parti del ginocchio richiedono spesso un’intervento chirurgico. I tempi di recupero sono lunghi e, di solito, dobbiamo aspettare almeno sei mesi prima di riprendere l’attività fisica. Fortunatamente, quando si soffre di un disturbo moderato, ci sono degli sport che possiamo continuare a praticare.

Il nuoto: la scelta ideale quando abbiamo dei dolori alle ginocchia

Quando nuotiamo le ginocchia smettono di sostenere il peso del corpo. Il nuoto non richiede delle posture verticali, quindi, le estremità inferiori si rilassano perché non devono più svolgere la funzione di supporto.

L’acqua è il luogo ideale per alleviare i dolori ai tendini ed ai legamenti. Quando siamo sott’acqua, il corpo si distende allentando tutte le tensioni.

Forse non lo avete notato, ma molte delle sedute di fisioterapia curano le lesioni proprio attraverso degli esercizi che vengono eseguiti in piscina. Oltre a questo, sappiamo tutti che il nuoto è uno sport completo.

Per dirla in breve, possiamo rinforzare e tonificare il corpo senza danneggiare le estremità. Sicuramente questo sport permette di continuare ad allenarci anche durante la riabilitazione.

il nuoto e i suoi benefici contro i dolori alle ginocchia

Andare in bicicletta è un’altra possibilità

Anche se vengono interessate le estremità inferiori, è possibile andare in bici quando si hanno dei dolori al ginocchio. In questo tipo di sport, gli sforzi si concentrano soprattutto sui quadricipiti e sui gemelli. Se proprio vogliamo dirla tutta, questo sport può essere utile perché rafforza le ginocchia.

Ovviamente, prima di iniziare, bisogna consultare un medico che ci indicherà se possiamo praticare questo tipo di sport. Se la diagnosi è negativa, è altamente sconsigliato andare in bici o partecipare a delle gare. Lo sforzo eccessivo richiesto da questi eventi e le possibilità di caduta potrebbero complicare la vostra situazione clinica.

Tuttavia, percorrere delle strade dritte e senza buche, potrebbe essere utile. In questi casi, tenendo alto il sellino della bici, eliminerete completamente l’impatto sui menischi e sui legamenti.

Il sollevamento pesi non è totalmente controindicato in caso di dolori alle ginocchia

Il sollevamento pesi può essere un’opzione quando i disturbi del ginocchio sono lievi perché, in genere, la maggior parte dei movimenti viene eseguita in modo controllato. Le attività da evitare assolutamente sono invece la corsa ed il salto.

La maggior parte delle routine e degli esercizi che riguardano il busto e le braccia possono essere eseguiti senza particolari limitazioni. Alcuni medici consigliano di allenare anche le gambe con esercizi a basso impatto. Se il movimento è controllato, non dovrebbero sorgere problemi.

Il Pilates è a basso impatto e serve per rafforzare

La filosofia del Pilates è chiara: rafforzare e migliorare la flessibilità dall’interno. Seguendo questa logica, si lavora sulla postura e sull’allungamento dei muscoli senza impiegare troppa forza. Come per il nuoto, questa disciplina è raccomandata per la riabilitazione di diversi tipi di infortuni.

Ovviamente, è importante eseguire questo tipo di esercizi sotto la supervisione di un istruttore esperto. Il vantaggio del pilates è che le posizioni possono essere adattate alla condizione fisica di chi lo pratica. Questo tipo di esercizi allena l’equilibrio, migliora la postura e permette il corretto allungamento dei muscoli.

crunch sopra la palla da pilates

Camminare: un movimento naturale per evitare dolori alle ginocchia

Camminare è un movimento naturale. Spesso, dopo una operazione al ginocchio, non riusciamo nemmeno ad alzarci dal letto. Ma se abbiamo solamente dei dolori leggeri, niente ci impedisce di andare a fare una passeggiata.

Sicuramente, il camminare ha un certo impatto sulle ginocchia, ma se i movimento sono controllati, regolari e a bassa intensità, non ci dovrebbero essere problemi. In ogni caso, evitate di camminare su strade troppo ripide o se avvertite dei disturbi di una certa entità.

Quali sport dobbiamo evitare quando abbiamo dei dolori alle ginocchia?

Il basket, il calcio, il baseball e l’atletica vanno sicuramente evitati. Se abbiamo dei dolori alle ginocchia, praticare questi sport comporta soltanto degli svantaggi. Il tipo di movimenti ed i possibili contatti fisici possono aggravare la vostra situazione.

Se avete dei problemi al menisco o ai legamenti, gli sport ad alto impatto sono vivamente sconsigliati. La ragione principale è che non potete prevedere il movimento che eseguirete. Inoltre, si rischia di sovraccaricare di sforzi l’articolazione. In generale, va evitato tutto ciò che comporta movimenti improvvisi, corsa o salti. Il rischio di peggiorare la situazione è molto alto.

  • Sañudo, Isabel. Guía para el cuidado de la rodilla. Fundación Mapfre. Extraído de: https://www.fundacionmapfre.org/fundacion/es_es/images/guia-de-cuidado-de-rodilla_tcm1069-219443.pdf
  • Barbeito Gadea, E. Ejercicios para rodillas con dolor o hinchazón crónicos. Extraído de: http://www.barbeito.org/ejercicios/Rodillas.pdf