TRX: 7 cose da tenere a mente quando vi allenate

· 24 agosto 2018
Chiamato anche allenamento in sospensione, il TRX è un modo di allenarsi tutto nuovo, con gli esercizi di sempre ma con i benefici extra che ci apporta la tecnica in sospensione.

Il TRX è, ad oggi, uno dei modi per allenarsi più completo. Per poter ottenere il massimo beneficio è necessario andare oltre e delineare quegli aspetti da tenere a mente quandi si parla di TRX. L’obiettivo? Tenere sotto controllo il peso bruciando grassi, allenare tutti i muscoli del corpo e aumentare la massa muscolare.

Andiamo a scoprire gli aspetti da considerare prima di iniziare ad allenarsi con questo attrezzo.

Cos’è il TRX?

Il TRX è un tipo di allenamento creato dai Navy SEAL americani per mantenersi in ottime condizioni fisiche, ma senza avere a disposizione attrezzi né strumenti reperibili normalmente in palestra.

Con l’obiettivo di allenarsi bene, questi sportivi si avvalsero degli strumenti che avevano a loro disposizione, come le corte dei paracaduti; da qui, idearono un allenamento sulla base del proprio peso corporeo.

In pratica, il TRX è un allenamento che si sviluppa attraverso un attrezzo flessibile e corde con aggancio; con questi strumenti, chiunque può esercitarsi sfruttando il proprio peso corporeo.

I risultati sono straordinari, dato che tutti i gruppi muscolari sono coinvolti nell’allenamento; la resistenza migliora, si perde peso (o il peso forma viene mantenuto più facilmente) si sviluppa massa corporea e anche la postura ne trae beneficio.

Una delle cose da tenere a mente del TRX è che si tratta di un allenamento a basso impatto. Per questo motivo può essere praticato da persone di qualunque età, e persino dagli anziani.

Nel caso in cui soffriate di una condizione fisica in particolare, però, l’ideale è rivolgersi a un medico prima di iniziare. Tuttavia, molto spesso, il TRX è consigliato a completamento di terapie mirate, in caso di disturbi fisici specifici o di lesioni.

Le caratteristiche del TRX da tenere a mente

1. Forte impatto

Il TRX è un tipo di allenamento completo e fortemente consigliato a coloro i quali stiano cercando di perdere peso corporeo. Per riuscirci, il principiante deve mettere in pratica tutta la propria pazienza e avvalersi di esercizi addizionali per riuscire nel suo scopo, come, ad esempio, gli squat. In questo modo, non solo raggiungerà il suo obiettivo, ma guadagnerà anche in termini di agilità.

Squat con trx

2. Punti di ancoraggio per il TRX

Uno dei vantaggi del TRX è che non è necessario uscire di casa per allenarsi. Se questo è il vostro caso, ci sono alcune raccomandazioni che è bene tenere a mente; tra queste, c’è il punto cui ancorare l’attrezzo TRX.

I punti di ancoraggio devono essere ben saldi, legati a un sostegno davvero resistente; è importante ricordare che questi devono supportare il peso corporeo della persona. Inoltre, devono trovarsi a un altezza che varia tra 2, 10 e 2,75 metri.

3. Il pavimento

Un’altra delle caratteristiche del TRX da considerare è l’importanza del piano d’appoggio, del pavimento; è fondamentale che la superficie sulla quale andremo a eseguire l’allenamento sia piana. Se così non fosse, l’allenamento ne risentirebbe in modo significativo, e potrebbe persino provocare lesini dovute alla cattiva postura.

4. Utilizzare gli agganci solo come punto di appoggio

Al momento di eseguire alcuni esercizi, come gli squat con TRX, consigliamo di utilizzare gli agganci solo come punto di appoggio. Se viene esercitata eccessiva forza, la pressione ricadrà sulle spalle e ci sarà, quindi, meno sforzo.

Donna spiega come usare trx

D’altra parte, appoggiarsi al sostegno solo con le dita obbligherà le gambe a lavorare più sodo e il risultato sarà più rapido e visibile. Grazie al sostegno in sospensione, l’esercizio sarà più efficace.

5. Consevare bene l’attrezzatura

Prima di utilizzare tutte le parti del TRX è fondamentale verificare che si trovino in buono stato. Inoltre, si consiglia di non esporre l’attrezzatura per lungo tempo al sole. Sia l’umidità che il freddo e il caldo estremi possono deteriorare seriamente il metallo e il nylon del TRX.

6. Riscaldamento

Così come succede con gli altri sport, anche in questo caso il riscaldamento è un aspetto fondamentale per trarre il massimo beneficio dall’allenamento e prevenire lesioni. Per riscaldarvi potete eseguire diversi esercizi pre-allenamento, come questi: afferrate le impugnature, aprite le braccia a croce e lasciatevi cadere all’indietro molto lentamente, senza piegare i gomiti.

Esercizio di allungamento muscolare

7. Mantenere una postura corretta

Una delle cose da tenere a mente quando si fanno esercizi di TRX, è la postura. Se questa non è corretta, non sono non si beneficerà a pieno dell’allenamento, ma potrebbero anche verificarsi lesioni. Quello che raccomandiamo è di chiedere aiuto a un istruttore o, in caso vi alleniate in casa, cercare video esemplificativi e seguirli passo per passo.

Senza ombra di dubbio, il TRX è uno degli esercizi più completi al mondo. I benefici che apporta al corpo sono molteplici, per cui siamo di fronte a un allenamento ideale per raggiungere diversi obiettivi.