4 posizioni yoga estremamente benefiche che quasi nessuno utilizza

· 19 agosto 2018
Queste sono alcune delle posizioni yoga meno utilizzate e che senza dubbio apportano dei grandi benefici; integrale nel tuo allenamento

La pratica di questa disciplina millenaria apporta numerosi benefici, tuttavia le lezioni risultano essere abbastanza ripetitive e monotone. Il segreto che vogliamo rivelarvi oggi è che esistono 4 posizioni yoga poco conosciute ma molto efficaci.

In questo articolo vi racconteremo quali sono le 4 posizioni yoga migliori tra quelle meno utilizzate. Aggiungetele al vostro allenamento!

Quali sono le 4 posizioni yoga meno utilizzate e più efficaci?

Forse conoscete le posizioni yoga più note, come quella della montagna, del cane o quella del cobra…Ma ce ne sono tante altre! E tutte queste ci offrono innumerevoli benefici. A breve vi racconteremo quali sono quelle meno utilizzate, ma che dovreste aggiungere al vostro allenamento, soprattutto se praticate yoga a casa.

1. Posizione della mezza luna

Il nome sanscrito è Ardha Chandrasana e nonostante non sia facilissima da eseguire, possiede diversi vantaggi per i quali vale la pena provare: rinforza le caviglie, le cosce, la colonna vertebrale e l’addome; migliora la coordinazione e l’equilibrio; allevia lo stress e favorisce la digestione.

posizioni yoga

Per eseguire la posizione della mezza luna, mettetevi in piedi e divaricate le gambe. Sollevate le braccia portandole in linea con le spalle. Inclinate leggermente il torso a sinistra mentre sollevate la gamba destra dal suolo; poggiate la mano sinistra sul pavimento.

In questa posizione, i punti d’appoggio sono il piede e la mano sinistra. La gamba destra deve rimanere allineata al corpo, il braccio destro perpendicolare al suolo e la testa rivolta verso l’alto.

2. Posizione del triangolo ruotato

È un’altra delle posizioni yoga meno note, ma anch’essa ricca di effetti benefici. Tutte le asana con torsione sono l’ideale per migliorare la salute della colonna vertebrale e al tempo stesso favorire una respirazione più consapevole e profonda.

posizioni yoga

Il nome originale è Parivrtta Parsvakonasana, e per eseguirla dovrete poggiare le ginocchia al suolo. Sollevate la gamba destra e portatela avanti per poi poggiare la piante del piede al suolo. Le dita del piede sinistro serviranno anche loro da appoggio.

Unite le mani davanti al petto, con i gomiti rivolti all’esterno. Adesso è il momento di eseguire la torsione vera e propria: girate il torso verso destra e poggiate il gomito destro sulla coscia. La testa è sostenuta dalle mani e il gomito sinistro supera l’altezza della testa.

3. Posizione della barca

Navasana è il nome in sanscrito di questa posizione e sebbene sia presente in varie lezioni, non sempre viene eseguita nella pratica dello yoga…Nonostante i suoi effetti benefici! Rinforza gli addominali, i fianchi e le spalle; tonifica le braccia; migliora la coordinazione, l’attenzione e la concentrazione e favorisce il buon funzionamento degli organi interni.

posizioni yoga

Prevede diverse variabili, ma quella più comune si esegue in questo modo: sedetevi sul materassino con la schiena dritta e le gambe in avanti. Piegate leggermente le ginocchia e appoggiate le piante dei piedi al suolo. Sollevate un poco alla volta il tronco mentre sollevate le gambe.

In ginocchio sui talloni, le gambe devo rimanere parallele al suolo, come le braccia che devono essere posizionate davanti al corpo. La testa e il torso in diagonale, così come le cosce.

4. Posizione della sedia

Utkatasana è un’altra delle posizioni yoga che dovreste provare e che permette di bruciare grassi e calorie in maniera più rapida che con altre attività fisiche. Allo stesso tempo tonifica gambe e glutei; rinforza la schiena, allena l’equilibrio e corregge i piedi piatti.

Per eseguire la posizione della sedia, dovrete mettervi in piedi, con le gambe unite. Alzate le braccia e allungatele sopra la testa con le dita che puntano in alto. Piegate leggermente le ginocchia, portate in fuori i glutei con le spalle all’indietro. Posizionate la testa all’indietro in modo da guardare il soffitto.

Fra tutte le posizioni yoga, queste sono quelle meno note, ma altamente efficaci e benefiche. Non esitate ad aggiungerle al vostro allenamento!