La dieta del ciclista: consigli e curiosità

30 Luglio 2019
La dieta del ciclista deve fornirgli tutta l'energia di cui ha bisogno durante questo sport così intenso. Seguite i nostri consigli per pedalare meglio.

Ogni sport ha una peculiarità propria che bisogna tenere in considerazione quando va associato alla nutrizione. Per praticare ciclismo correttamente e in modo salutare bisogna sapere qual è la dieta che si adatta meglio al tipo particolare di lavoro che richiede. Ecco i dunque i nostri consigli sulla dieta del ciclista.

Il ciclismo è uno stile di vita La bicicletta può essere un mezzo di trasporto molto ecologico e salutare. Offre alle persone una maniera speciale di relazionarsi al contesto urbano. Le grandi città del mondo stanno dando sempre più spazio ai ciclisti.

Per tutti questi motivi, il ciclismo comincia ad attirare sempre più curiosità, sia come sport che come routine. E molti ciclisti amatoriali si chiedono qual è la dieta del ciclista e quali sono le caratteristiche dell’alimentazione per chi pratica questo sport.

La dieta del ciclista deve essere equilibrata per compensare correttamente l’esercizio, e deve anche contenere determinati nutrienti.

I vari tipi di ciclismo

Esiste una grande diversità di stili nel ciclismo. Normalmente verrebbe da pensare al ciclista convenzionale in strada. Ma esistono anche pratiche di ciclismo come quello di montagna o il cosiddetto BMX.

Ogni tipologia di ciclismo richiede un’alimentazione adatta  al tipo di sforzo e alle esigenze che la caratterizzano. Proprio come cambiano le biciclette, così bisogna cambiare anche la dieta.

Ogni tipo di ciclismo ha un impatto diverso sul metabolismo. Ad esempio, il ciclismo di strada a tempi alternati brucia molte più calorie che andare in cyclette. In generale, le calorie bruciate aumentano se l’intensità dell’esercizio aumenta.

Benefici del ciclismo sulla salute

IL lavoro muscolare del ciclista è molto intenso e allo stesso tempo completo. Chiaramente lavorano i muscoli delle gambe, ma anche i quelli addominali e la zona superiore della schiena.

Infatti, il ciclismo è un attività molto raccomandata in caso di dolori lombari.

Il ciclismo è anche un ottimo esercizio per quelle persone che non riescono a mantenere un peso costante.  Il lavoro nelle ginocchia non genera lesioni. Lo stesso vale per le anche. Solitamente le persone che presentano questi dolori non possono correre, ma l’uso della bicicletta può essere molto benefico.

allenamento triathlon

Quello che bisogna sapere sulla dieta del ciclista

Considerando ciò che un ciclista consuma in condizioni normali (metabolismo aereobico), c’è bisogno di sufficienti idrati di carbonio: i carboidrati, una fonte di energia naturale.

I carboidrati sono di origine vegetale, reperibili in frutta e verdura. Ma li possiamo incontrare anche nei cereali e negli alimenti integrali complessi.

Nella dieta del ciclista non mancheranno mai i carboidrati, perché sono puro combustibile. Il modo in cui vengono preparati e combinati ad altri alimenti determina quanto siano salutari. Ad esempio, è raccomandabile evitare sempre gli eccessi di grassi e zuccheri raffinati.

La dieta del ciclista agonista

Se parliamo di ciclismo competitivo, lo sforzo ed il consumo energetico saranno maggiori. Le ghiandole surrenali ed il settore intestinale lavoreranno più intensamente. Questo può provocare problemi di tipo digestivo.

Risulta importante quindi includere nella dieta alimenti anti infiammatori. Consumare cereali senza glutine aiuta molto.

La dieta quotidiana del ciclista

cereali per la colazione

La dieta appropriata influisce in maniera visibile sulla salute e il buon rendimento del ciclista.

Inoltre, è fondamentale fare attenzione ai tempi di alimentazione rispetto agli orari di allenamento:

1) Prima dell’esercizio

Si raccomanda mangiare almeno tre ore prima della pratica. Questo permette di mantenere il livello di energia a pieno ed evitare problemi digestivi durante l’esercizio. Se l’esercizio è svolto di mattina, allora è bene fare una colazione ricca di nutrienti: cereali, uova, formaggi e frutta.

2) Durante l’esercizio

Durante l’attività, la dieta del ciclista prevede una considerevole idratazione e permette il consumo di cibo supplementare. Nelle competizioni il corpo ha bisogno di una quantità molto maggiore di energia.

Gli alimenti ricchi di zuccheri sono in questo caso i più appropriati. Sono indicate le bevande energetiche poiché lo sforzo è davvero notevole. Anche le barrette energetiche sono tra gli alimenti consigliati in caso di alto sforzo fisico.

3) Dopo l’esercizio

Si raccomanda di continuare con il consumo di supplementi energetici, seppure moderatamente. Una volta concluso l’allenamento possiamo mangiare yogurt, barrette energetiche, cereali, ma anche pasta e riso che contengono molte calorie e carboidrati.

Questi alimenti vanno combinati con tutti i tipi di proteine: pesce, carne rossa o bianca. In questo modo lo sportivo mantiene il suo organismo forte e equilibrato nonostante lo sforzo fisico.