I benefici del dragoncello per la salute

18 Agosto 2019
Le proprietà nutritive del dragoncello sono ormai comprovate. Oltre ad essere un importante elemento aromatizzante, è un antiossidante, un digestivo e contiene un'alta percentuale di vitamine.

Il dragoncello o Artemisia dracunculus, L., anche conosciuto come estragone, è una pianta di origine asiatica che appartiene alla famiglia delle Asteraceae. È stata introdotta in Europa nel Medio Evo e attualmente cresce spontanea nel sud del continente, anche se viene coltivata maggiormente al nord.

Si tratta di un ingrediente molto utilizzato in cucina ed estremamente apprezzato per il sapore che da agli alimenti, specialmente per gli stufati e le salse. Proprio per questo motivo è un ingrediente fondamentale nella salsa bernese.

Oltre ad essere un’erba aromatica, il dragoncello ha molte proprietà nutrizionali e medicinali, che apportano grandi benefici alla salute. Per esempio, ha vitamine e minerali ed è un grande antiossidante. Allo stesso tempo ha proprietà digestive, aiuta a regolarizzare le mestruazioni ed a prevenire le ulcere dello stomaco.

Proprietà nutrizionali del dragoncello

Le foglie di dragoncello, sia fresche che secche, hanno molte vitamine. Principalmente sono ricche di vitamina C, cosa che lo converte in un potente antiossidante.

Inoltre, questa pianta apporta vitamina A e tutte le vitamine del complesso B: folati, piroxidina, niacina, riboflavina, ecc. Queste ultime sono principi attivi importanti per il sistema nervoso e per il buon funzionamento del metabolismo.

Ma il dragoncello è anche ricco di minerali. Le sue foglie sono un’eccellente fonte di ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo, zinco e molto altro ancora; inoltre contiene carboidrati, grassi, proteine e acqua.

I benefici del dragoncello sono moltissimi
Immagine: elhuertourbano.org

Il dragoncello: un grande alleato della digestione

Il dragoncello ha molte qualità curative e porta grandi benefici alla salute. Si può prendere in infusione dopo un pasto particolarmente pesante, per facilitare il processo digestivo e combattere la presenza di aria. Regola anche il transito intestinale grazie al suo contenuto di fibra.

Uno dei maggiori benefici del dragoncello è che favorisce la produzione di bile nel fegato. L’effetto per la salute è quello di facilitare la digestione ed aiutare ad eliminare le tossine dal corpo. Questo, inoltre, pulirà il fegato e la vescica biliare evitando la comparsa di calcoli.

Un buon metodo per preparare questa pianta aromatica, se si vogliono sfruttare le sue proprietà, è quella di mettere le foglie secche in un recipiente con aceto di mele. Va lasciato riposare per sette ore e se ne assume un cucchiaino prima di ogni pasto.

Per migliorare l’appetito e combattere i parassiti intestinali

Il dragoncello è molto utilizzato per stimolare l’appetito nei bambini e per combattere l’anoressia. Viene utilizzato anche contro il singhiozzo. Questa pianta ha anche la capacità di addormentare la bocca, per questo viene utilizzata per alleviare il mal di denti.

Nel trattamento per il mal di denti, si possono utilizzare sia le foglie fresche che la radice. Va masticato fino a formare una pasta all’interno della bocca , poi va lasciata agire nella zona dolorante.

In caso di parassiti intestinali, il dragoncello è un grande alleato per combatterli. Per questo disturbo, va fatto un infuso mettendo acqua bollente sopra le foglie e va lasciata riposare per dieci minuti. Poi la preparazione va filtrata e se ne prendono due tazze la mattina a digiuno e due la sera, prima di andare a dormire.

Altri benefici per la salute

Il consumo di dragoncello ha molti altri effetti benefici per la salute. Uno di questi è che contribuisce a diminuire gli zuccheri nel sangue, è quindi consigliato per le persone che soffrono di diabete.

infuso di dragoncello

D’altra parte, il dragoncello, ha proprietà antibiotiche e antipiretiche. Combatte alcuni batteri che causano intossicazioni alimentari infatti, in passato, veniva utilizzato per la conservazione degli alimenti.

Questa pianta si utilizza anche per curare le ferite: oltre alle sue proprietà antibiotiche e antisettiche, è un analgesico. Gli vengono attribuiti effetti positivi per contrastare l’alitosi e per le sue proprietà sedative viene utilizzato per combattere l’insonnia ed il nervosismo.

Altri effetti benefici conosciuti del dragoncello consistono nell’aiutare ad evitare le ulcere dello stomaco, regola il ciclo mestruale ed aiuta ad alleviare i dolori mestruali.

Infine, gli viene anche attribuita la capacità di inibire l’attivazione delle piastrine. In questo modo, si possono evitare le formazioni di coaguli nel sangue nelle arterie che vanno al cuore ed al cervello.