Dieta chetogenica: come perdere peso in 30 giorni

8 Marzo 2019
Scopriamo i passi da seguire per mettere in pratica una dieta chetogenica e perdere peso in un solo mese. Ricordate che la forza di volontà e la pianificazione saranno fondamentali.

Chiamata anche semplicemente “cheto”, la dieta chetogenica è diventata una delle diete più seguite negli ultimi anni, e questo grazie ai numerosi benefici che apporta. Ma soprattutto perché ci permette di perdere peso più in fretta del normale, senza ricorrere a trattamenti “miracolosi” né “magici”.

Vediamo punto per punto, in cosa consiste la dieta chetogenica.

Cosa è la dieta chetogenica?

Innanzitutto, è importante sapere in cosa consiste la dieta chetogenica. Si tratta fondamentalmente di un tipo di alimentazione in cui i carboidrati vengono ridotti più possibile e in cui vengono aumentate le proteine e i grassi sani.

In questo modo, il corpo entra in quello stato conosciuto come “chetosi”, durante il quale invece di bruciare glucosio, il metabolismo consuma le riserve di grasso e le usa come fonte di energia.

Questo stato si raggiunge anche quando il corpo è sottoposto a digiuno prolungato. Tuttavia, la “cheto” previene la fame e il malessere causato dall’assenza di cibo.

dieta chetogenica

Per quanto sia una dieta molto rigida e considerata persino restrittiva, quel che è certo è che i risultati sono più che interessanti. La perdita effettiva di peso inizia a notarsi a partire da 15 giorni dall’inizio della dieta.

Come seguire la dieta chetogenica?

Si consiglia di seguire la dieta chetogenica per brevi periodi, a causa del fatto che quando l’organismo mantiene uno stato di chetosi prolungato, può diventare vulnerabile a malattie coronariche o renali oppure al diabete.

Coloro che desiderano perdere qualche chilo, possono seguire questo regime per un mese e poi proseguire con un’alimentazione meno rigida. La cosa importante in questo tipo di dieta è che si tratta di un regime sano dato che i carboidrati e i grassi trans sono quelli che causano la maggior parte dei problemi di salute che conosciamo.

Inoltre, visto che vengono ingerite maggiori quantità di proteine, la sazietà si prolunga. Possiamo anche sottolineare che la perdita di peso è importante sin dalle prime fasi, e che aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue.

Per quanto riguarda possibili controindicazioni, tenete a mente che mentre seguite la dieta chetogenica, avrete una certa carenza di vitamine e minerali, per cui potreste soffrire di stitichezza, sbalzi d’umore o alito cattivo; potreste anche sentirvi privi di energia al momento di dover sollevare pesi.

Dieta chetogenica punto per punto

Se vi siete convienti a iniziare a seguire la dieta chetogenica, potete partire con un mese di regime, da dividere in tre tappe (da 10 giorni ciascuna). Le percentuali di nutrienti da ingerire e sono: 50% di grassi sani, 40% di proteine e 10% di carboidrati semplici (frutta e verdura).

La fase 1 è la più difficile, perché i cambiamenti sono radicali: mangerete in modo totalmente differente da quello abituale. Non è raro provare stanchezza e mal di testa, in questa fase; per combattere il problema, bevete molta acqua. In questa fase potete consumare carne, salumi, formaggi, yogurt, frutta secca, insalata a foglie verdi, caffé e té. Non sono permessi: latte, frutta, farina, zucchero, alcol e salse.

dieta chetogenica

Durante la fase 2 potete aggiungere verdure e frutta a crudo, sempre senza superare le dosi indicate. Probabilmente sentirete molta voglia di mangiare dolci, ma dovete tenere a bada questa “necessità” che è falsa: non proviene dal vostro stomaco, ma dal vostro cervello. Potete aggiungere digiuni fino a un massimo di 16 ore al giorno, alternandoli a 8 ore di ingestione libera.

Giunti alla fase 3 dovreste già iniziare a vedere i risultati e i cambiamenti sul vostro corpo. Inoltre, sarete di un umore migliore, avrete più energia e più vitalità. Potete aggiungere dolci senza zucchero e pasta integrale. Se ve la sentite, aggiungete anche alcuni giorni di digiuno alternando digiuno e pasti, secondo lo schema 16/8 ore.

E dopo?

Una volta concluso il programma di 30 giorni di dieta chetogenica, dovreto tornare poco per volta a un’alimentazione variata, ma sempre cercando di limitare i carboidrati. Scegliete anche grassi sani, fate attività fisica e bevete molta acqua.

La cosa migliore è che oltre a perdere peso, migliorerete la vostra alimentazione, mettendo da parte gli ingredienti che non fanno bene alla salute. Dato che avete fatto uno sforzo così grande per un mese, cercate di non vanificare i risultati e di mantenere una dieta più sana. In questo modo non riprenderete peso!