Consigli per iniziare a praticare il trail running

· 13 Febbraio 2019
Per chi cerca sempre nuove sfide per allenarsi, una possibilità potrebbe essere quella di correre in un ambiente naturale e godersi la natura. Qui vi spieghiamo come cominciare con il trail running.

Per molti di noi correre in città rappresenta un modo semplice per mantenersi in forma e rilassarsi dopo l’orario di lavoro. Tuttavia, dopo un po’ di tempo, le strade e l’asfalto potrebbero diventare noiosi e ripetitivi. Per questo molti scelgono di provare il trail running.

Correre su terreni irregolari presenta qualche difficoltà e, prima di iniziare, sarebbe opportuno prepararsi in modo da poter praticare questa nuova attività in maniera sicura e piacevole.

Correre in città o fuori città?

Oggigiorno, chi ha del tempo libero può considerarsi un privilegiato. È anche vero che se non manteniamo uno stile di vita sano, con esercizi per il corpo e per la mente, la nostra salute ne può risentire anche in modo serio.

Praticare quotidianamente la corsa, anche se in città, può essere un modo per mantenersi in forma e scaricare lo stress che accumuliamo ogni giorno.

sessione di trail running

In questo senso, è importante variare l’ambiente degli allenamenti. Questo ci permette di disconnetterci (per un po’) dal ritmo frenetico della città ed abbracciare quella sensazione di pace che si prova quando si sta a contatto con la natura.

Per questo motivo, correre in un ambiente naturale è una pratica semplice che possiamo inserire nelle nostre routine. Oltre ad ottenere una migliore preparazione ed una maggiore resistenza fisica, stimoliamo la mente ad affrontare i problemi della vita di tutti i giorni. Il tutto in un ambiente che favorisce la riflessione e ricarica le nostre energie.

Chi può praticare il trail running?

In linea di principio, considerando lo stato di salute e rispettando i limiti del proprio corpo, chiunque può iniziare a correre in un ambiente naturale. Vi ricordiamo comunque, di consultare il vostro medico di fiducia prima di iniziare una nuova attività fisica.

È importante sapere che gli effetti positivi del trail running dipendono dall’impegno messo nel praticare questa attività. Per disconnettersi e godere dell’ambiente naturale, bisogna dimenticare le tensioni, mettere da parte il telefono e sfruttare a pieno le bellezze della natura.

Suggerimenti per iniziare a praticare il trail running

Rispettate il vostro tempo di adattamento e imparate a conoscere il territorio

Tutti gli esercizi richiedono un tempo di adattamento e ogni persona affronta questo processo a modo suo. Anche se siamo abituati alla corsa urbana, dobbiamo considerare il fatto che la corsa sui sentieri di campagna presenta problemi e sfide diverse. Per questo motivo, il ritmo e l’intensità della corsa dovrebbero essere aumentati sempre in maniera graduale.

All’inizio è meglio conoscere i luoghi e familiarizzare con le caratteristiche specifiche che presentano: tipo di suolo, temperatura, umidità, e così via. Questi aspetti saranno molto importanti nel momento della corsa, per questo motivo, vi consigliamo di non avventurarvi in un territorio che non conoscete abbastanza.

Dopo esservi adattati ai nuovi percorsi, potrete aumentare gradualmente il ritmo della corsa e affrontare la sfida con più sicurezza. Ma sempre su un terreno conosciuto. Questo, vi permetterà, tra le altre cose, di evitare i possibili infortuni.

Curate l’idratazione

Quando ci esercitiamo, il nostro corpo perde, attraverso la sudorazione, molti liquidi e minerali. Questo può causare debolezza ed un calo della pressione sanguigna che influenzano negativamente le nostre prestazioni (oltre a minacciare la nostra salute).

idratazione

Il modo migliore per evitare le conseguenze negative della disidratazione è l’assunzione di una quantità sufficiente di liquidi. Oltre a bere molta acqua, potete portare con voi dei succhi naturali o delle bevande isotoniche che reintegrano sia i liquidi che gli elettroliti.

Un’alternativa può essere quella di consumare, alla fine dell’allenamento, della frutta che contiene molta acqua come le angurie, i meloni, le arance, i limoni ed altri frutti ricchi di succo.

Un’altra cosa importante durante il trail running è evitare l’assunzione di bevande alcoliche la sera prima della corsa. L’alcol inibisce la produzione dell’ormone antidiuretico e favorisce la perdita di liquidi.

Seguire una dieta equilibrata

Una alimentazione equilibrata e più naturale possibile è essenziale per controllare il peso e prevenire numerose malattie. Inoltre, ci aiuta ad ottenere il massimo dalle nostre prestazioni, sia fisiche che intellettuali.

Fate attenzione al caldo e al freddo

Quando vi allenate in un ambiente naturale (fuori dalle città), la percezione delle condizioni climatiche è accentuata. Ad esempio, in estate, in un campo assolato, il caldo e l’esposizione diretta ai raggi solari possono provocare insolazioni, malori o creare delle situazioni estremamente pericolose. In questo caso, non dimenticate le creme solari e proteggete la testa e gli occhi con cappellini ed occhiali da sole di buona qualità.

In inverno il problema è opposto. È il freddo che viene percepito in maniera più intensa lungo i sentieri di campagna (o di montagna). In questo caso, dovete avere un abbigliamento adeguato alle basse temperature. Inoltre, dovete curare la vostra alimentazione consumando più proteine e grassi sani che vi permetteranno di avere più energie per la corsa.