La carriera calcistica di Diego Simeone

18 Novembre 2019
Con la nazionale argentina o l'Aleti, il "Cholo" ha lasciato un segno indelebile. Diego Simeone viene ricordato anche per essere stato giocatore e allenatore di altre squadre.

Diego Simeone, popolarmente noto come El Cholo, è un emblema dell’Atletico de Madrid e un punto di riferimento indiscusso per il calcio mondiale. Si è guadagnato titoli storici sia come giocatore che in panchina, grazie allo stile nervoso e agitato che lo caratterizza così tanto. Oggi passiamo in rassegna la storia di uno degli uomini più importanti del calcio internazionale.

Diego Simeone come giocatore

Gli inizi in Argentina

El Cholo ha avuto la sua prima esperienza nel calcio professionale con il Club Vélez Sársfield in Argentina. Ha debuttato nella prima divisione di questa squadra nel 1987, a soli 17 anni. Fu battezzato come Cholito per la sua somiglianza con Carmelo Simeone, giocatore degli anni cinquanta.

Simeone è sempre stato un giocatore molto dinamico, in grado di eseguire un gioco aereo eccezionale. Sebbene abbia giocato come centrocampista, è riuscito a posizionarsi anche come attaccante. Nelle sue 82 partite con Vélez, ha segnato 15 goal, una cifra che gli fa onore. Nelle squadre in cui ha giocato in seguito, è stato in grado di mantenere una media simile. La carriera calcistica di Diego Simeone.

Diego Simeone in Europa

Simeoni è stato comprato dal Pisa a 20 anni. Dopo essere rimasto due anni nel club italiano, il Sevilla FC guidato dall’argentino Carlos Bilardo lo ha acquistato per poco più di 1 milione di euro.

Nel club andaluso, dove condivideva la squadra con la leggenda Diego Armando Maradona, rimase per due anni. Dopo, le sue eccellenti capacità gli hanno permesso di compiere il passo essenziale della sua carriera.

Diego Simeone con Maradona

Probabilmente nemmeno Simeone avrebbe immaginato, nel 1994, che il suo arrivo nell’Atletico Madrid in cambio di 450 milioni di pesetas – circa 2,5 milioni di euro oggi – sarebbe diventato una pietra miliare nella storia del club.

Era arrivato in un momento in cui il club si trovava in un punto critico della classifica. Tuttavia, sono bastate solo tre stagioni per farlo diventare un idolo: divenne capitano della squadra campione della Lega e della Copa del Rey durante la stagione 1995/1996.

Ha proseguito poi con l’Inter, dove ha vinto una Coppa UEFA, e con la Lazio, un club con il quale ha vinto uno Scudetto, una Coppa Campioni, una Supercoppa e una Supercoppa europea.

Dal 2003 al 2005 è tornato all’Atletico de Madrid, anche se non ebbe lo stesso successo della stagione precedente. Dopo torna in Argentina, con la maglia del club di cui è sempre stato fan: il Racing Club di Avellaneda. La carriera calcistica di Diego Simeone.

La nazionale argentina e Diego Simeone

Fin da giovane, Simeone ha dedicato gran parte della sua carriera calcistica alla nazionale argentina. Ha fatto parte di questa squadra per 14 anni, e con questa squadra ha giocato 106 partite, ha segnato 11 gol e ha vinto 4 titoli:

  • 2 Coppa America: nel 1991 e 1993.
  • Coppa Artemio Franchi.
  • Confederations Cup 1992.
Carriera calcistica di Diego Simeone

Inoltre, Diego Simeone ha giocato tre Coppe del Mondo – USA 1994, Francia 1998 e Corea Giappone 2002 – e ha vinto una medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atlanta del 1996. La carriera calcistica di Diego Simeone.

Diego Simeone, un allenatore diverso

Sebbene attualmente sia legato a uno stile di gioco conservatore, aggressivo e difensivo, i suoi inizi in Argentina sono stati molto diversi. La sua prima esperienza come allenatore è stata nel suo amato Racing Club, dove ha trascorso i primi giorni dopo il ritiro come giocatore.

Dopo aver lasciato una situazione compromettente per mantenere il posto nella categoria più alta, Simeone lasciò l’Accademia e si distinse in Estudiantes de La Plata. Insieme a Juan Sebastián Verón, hanno raggiunto un titolo locale con quel gruppo dopo 23 anni.

Il passo successivo è stato River Plate, club in cui ha ottenuto risultati discordanti. In primo luogo, ha ricevuto un colpo: è stato eliminato dalla Copa Libertadores dopo aver segnato due reti e con due uomini in più rispetto a San Lorenzo.

Tuttavia, settimane dopo, è stato consacrato campione del torneo argentino. Alla fine, lasciò la squadra prima della fine dell’anno, in un torneo in cui River arriva alle finali per la prima volta nella sua storia.

La sua carriera calcistica in Argentina si è conclusa con una breve parentesi nel San Lorenzo de Almagro —2009 / 2010— ed il ritorno a Racing, dove non ha ottenuto grandi risultati. Nel frattempo, ha anche fatto un’apparizione molto breve nel Catania, che ha salvato dal perdere la categoria nella stagione 2010/2011. La carriera calcistica di Diego Simeone.

L’arrivo nell’Aleti e l’inizio di un’era d’oro

Nel 2011, e di nuovo con un Atletico che non riesce ad ottenere buoni risultati nel campionato spagnolo, Simeone è atterrato di nuovo a Vicente Calderón, stavolta come direttore tecnico.

Diego Simeone allenatore

Da allora il club ha vissuto uno dei suoi momenti più gloriosi. Non solo è riuscito a intrufolarsi nella lotta bilaterale tra Barcellona e Real Madrid, ma ha anche ottenuto il titolo locale nella stagione 2013/2014.

Nello stesso anno, l’Aleti ha giocato la finale della UEFA Champions League niente di più e niente di meno che contro il suo eterno rivale, il Real Madrid. Nonostante si siano trovati in vantaggio durante quasi tutto l’incontro, Sergio Ramos ha ottenuto il pareggio e dopo, la vittoria per 4 a 1.

Comunque, ciò non ha messo in ombra l’altra squadra, che avrebbe avuto una rivincita nella stagione 2015/2016. In seguito, i club di Madrid si sarebbero incontrati di nuovo al Giuseppe Meazza di Milano. Ancora una volta, la squadra di Simeone ha perso contro il Real Madrid, questa volta ai rigori.

Per tutto questo e anche per la sua mentalità vincente e il suo incommensurabile desiderio di eccellere sempre, Diego Simeone è una pietra miliare non solo dell’Atletico Madrid, ma del calcio internazionale. Fortunatamente, potremo goderci El Cholo ancora qualche anno.

  • Historia: ¿Te acuerdas de cuándo llegó Siemone al Atlético de Madrid? – HD. YouTube La Liga Santander. 11 de septiembre de 2014.
  • Diego Simeone. Wikipedia. Disponible en: https://es.wikipedia.org/wiki/Diego_Simeone#Debut