TRX: 4 esercizi per chi pratica nuoto

· 6 agosto 2018
Il TRX è una forma di allenamento in sospensione innovativa e degna di merito. Grazie ad essa riuscirete a potenziare ciò che più vi serve.

Il nuoto è uno sport estremamente completo quanto impegnativo. Per queste ragioni, l’allenamento deve includere attività mirate al potenziamento del corpo di chi lo pratica. A questo proposito, il TRX (Total Resistance Exercises)  appare come un’eccellente forma di allenamento in sospensione per i nuotatori.

Il TRX, o allenamento in sospensione, consiste nell’utilizzo di tiranti fissati ad un supporto, che sia una parete o una barra, sfruttando il peso del proprio corpo e la forza di gravità per l’esecuzione di esercizi di diverso tipo.

Benefici del TRX

Ecco alcuni tra i benefici che potrete ottenere da questo tipo di allenamento:

  • Vi permetterà di far lavorare tutto il corpo o solo alcuni gruppi muscolari.
  • Vi servirà ad aumentare la forza, la resistenza e la flessibilità.
  • Ammette circuiti con diversi esercizi per l’allenamento cardiovascolare.
  • È ideale per il cuore.
  • Sarete voi a dosare l‘intensità degli esercizi.
  • Non necessita di grandi attrezzature ma solo del relativo kit.
  • Potrete svolgerlo insieme ad altri tipi di allenamento: molti nuotatori usano fare questi esercizi sui bordi della piscina stessa.
TRX durante un allenamento

Motivi per cui il TRX è adatto a chi fa nuoto

Con il TRX non si allenano i muscoli, ma i movimenti; e questo è più o meno ciò che accade con il nuoto. Ecco perché si andranno a realizzare dei movimenti analoghi a quelli fatti in acqua.

Inoltre, come già detto, sono utilissimi per migliorare la forza, la resistenza e le capacità aerobiche, caratteristiche fondamentali nel nuoto.

4 esercizi per i nuotatori

Una volta appurato quanto questi esercizi siano importanti per la preparazione atletica, vi spieghiamo nel dettaglio come eseguirne alcuni, utili ai nuotatori. Oltre a migliorare le prestazioni fisiche, gli esercizi di TRX vi aiuteranno anche a correggere la tecnica.

1. La gambata

Movimento tipico del nuoto, per esercitarlo dovrete appoggiarvi sui palmi delle mani stendendo bene le braccia. Usate i tiranti per posizionare in alto le gambe e muovete queste ultime su e giù.

Sia in questo che in altri esercizi di TRX  è importantissima la postura. Per mantenere una buona postura dovrete contrarre gli addominali per cercare la stabilità sui fianchi e portare il bacino all’altezza delle gambe.

Esercizio TRX

2. Trazioni orizzontali

Con questo esercizio farete lavorare le braccia e i dorsali. Mettetevi in piedi, impugnate i tiranti e sbilanciatevi all’indietro fino a stendere completamente le braccia; a questo punto, tirate per raggiungere la posizione di partenza.

È importante ricordare di mantenere una posizione stabile delle gambe e delle braccia, motivo per cui questo esercizio risulta utile ai nuotatori.

3. Pettorali

Per questo esercizio, ponetevi in posizione eretta e afferrate i tiranti badando bene che risultino distesi al massimo.

Con il busto e le gambe allineate, portatevi in avanti, come se voleste aderire al pavimento. È importante che, una volta flesse, le braccia formino un angolo retto. Inspirate durante la discesa ed espirate riportandovi in posizione iniziale.

4. Rotazione del busto

Perfetto per rinforzare i muscoli della zona centrale che intervengono durante i movimenti effettuati dal bacino, nello stile libero e nel dorso. La posizione iniziale prevede che vi mettiate in posizione eretta e con le braccia tese in avanti che impugnano i tiranti nello stesso punto.

Incliniate il corpo all’indietro e fate ruotare il busto da un lato, per poi riprendere la posizione iniziale. In questo modo vi ritroverete in piedi con il torso rivolto verso un lato e con le mani sempre allineate al petto; così facendo farete lavorare il bacino.

Il TRX per i nuotatori può rivelarsi un’ottima alternativa agli allenamenti convenzionali. I movimenti sono mirati e favoriscono la coordinazione, così come la stabilità in tutto il corpo. Senza ombra di dubbio, lo si può considerare una forma di allenamento adatto a tutte le discipline.