Tonificare il petto: 4 esercizi utili per la vostra routine

· 8 dicembre 2018
Il petto è una delle zone del corpo preferite per l'allenamento in palestra. Per questo motivo, nel seguente articolo, vi mostriamo una routine di 4 esercizi per tonificare il petto, che sarà l'ideale per completare l'allenamento della muscolatura. 

Mostrare un torace scolpito è possibile se eseguite la routine adeguata per tonificare il petto. Infatti, se volete essere sicuri di allenare tutti i muscoli del petto, dovete includere una determinata combinazione di movimenti nell’allenamento. Per prima cosa, ricordate che il risultato finale dipende dalla quantità di ripetizioni e sessioni che fate.

Ovviamente, i pettorali sono i muscoli grandi del petto e sono fondamentali in qualsiasi routine di esercizi. Inoltre, si tratta di una delle zone preferite per l’allenamento in palestra.

Perciò, siamo sicuri che adottando la giusta strategia per tonificare il petto, riuscirete, in poco tempo, a svilupparlo di più, esibendo dei pettorali forti e marcati.

Come tonificare il petto con 4 esercizi specifici

Qui di seguito vi presentiamo una lista di quattro esercizi per tonificare il petto. Prendete nota e cercate di includerli nella vostra routine.

1. Chest Press su panca con manubri

Il primo degli esercizi che andremo a vedere è il sollevamento pesi su panca. Questo esercizio permette di allenare entrambi i lati del corpo in modo indipendente, e ciò incide molto di più sui muscoli stabilizzatori.

Diversamente dalla sbarra, i manubri sono più facili da controllare e permettono un maggiore raggio di movimento, sia nella parte inferiore che nella parte superiore del corpo. Inoltre, con i manubri potrete sollevare un peso abbastanza alto, motivo per cui sono ottimi se avete problemi ad aumentare il peso eseguendo lo stesso esercizio con sbarra.

2. Cable Crossover

Per eseguire questo esercizio è necessario utilizzare un’ercolina alta. A partire da qui, dovrete mettervi con i piedi all’altezza della vita o uno di fronte all’altro, se dovesse essere più comodo per voi.

Tonificare il petto

In seguito, dovete afferrare i manici delle corde con le braccia estese, guardando verso l’interno. Assicuratevi che le mani siano sotto l’altezza delle spalle e che i gomiti siano leggermente piegati. Ricordate di fare movimenti lenti e controllati, senza scatti troppo rapidi.

Per avere un risultato migliore e aumentare la resistenza, muovete prima le braccia verso il basso e poi verso l’interno per incrociare una mano sopra l’altra. Non fate arrivare le braccia più dietro rispetto alle spalle. 

“La forza non è una capacità fisica. È una volontà indomabile”

–Mahatma Gandhi–

3. Apertura con palla di stabilità

Questo è uno degli esercizi migliori per tonificare il petto con manubri e palla di stabilità. Per iniziare, dovete stendervi con metà della schiena sulla parte superiore della palla da esercizio.

In seguito, posizionate i piedi con la pianta a terra, le ginocchia piegate formando un angolo di 90 gradi. Prendete un manubrio per ciascuna mano e estendete le braccia di lato, piegando leggermente i gomiti.

Poi, utilizzate i muscoli del petto per dare impulso al movimento quando sollevate le braccia, facendo incontrare i manubri sopra al petto. Fatto ciò, abbassate i manubri per tornare alla posizione iniziale delle braccia. Vi consigliamo di fare da 8 a 24 ripetizioni.

4. Flessioni

Per finire, le flessioni sono un esercizio eccellente per tonificare il petto e potete includerle all’inizio o alla fine della sessione di allenamento. Questa attività permette di lavorare direttamente con il proprio peso corporeo e anche di aggiungere del peso sulla schiena.

Le flessioni sono un movimento noto che permette di allenarsi in casa, in palestra, praticamente ovunque, senza bisogno di attrezzature particolari. Vi consigliamo di fare delle flessioni regolari o modificate a seconda della frequenza del vostro allenamento e della vostra abilità.

Non dimenticate che le flessioni aiutano sì ad allenare il petto, ma anche altre parti del corpo come gli addominali, i deltoidi e i tricipiti.

Fare flessioni per tonificare il corpo

Vi ricordiamo che ciò che importa per questo esercizio è la qualità, non la quantità. Perciò, se avete problemi ad eseguire un numero elevato di flessioni, non preoccupatevi troppo. Sappiamo che riuscirete ad aumentare il ritmo progressivamente.

Per concludere, ricordate che prima di allenarsi per tonificare il petto, è importante fare stretching e riscaldamento. Lo stretching è una parte fondamentale e integrante di un allenamento di forza.